mercoledì , Giugno 12 2024

A Siracusa visita guidata al Castello Maniace

federico IIProseguono le tappe del progetto “Sulle orme di Federico” ideato e promosso dalla Fondazione Federico II di Palermo.

Successo di pubblico ieri, 20 novembre a Messina, dove è stato possibile effettuare la visita guidata alla Chiesa Santa Maria degli Alemanni. Tante le scuole che hanno aderito all’iniziativa, docenti e studenti hanno dimostrato grande interesse e partecipazione per la lezione introduttiva sulla figura di Federico II.

Nel pomeriggio presso la Chiesa Santa Maria degli Alemanni si è tenuto il convegno su “Federico II e Bisanzio”. Sono intervenuti il Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, on. Giovanni Ardizzone; il dott. Gianfranco Zanna della Fondazione Federico II di Palermo; il prof. Daniele Macris, l’arch. Rocco Scimone, Soprintendente ai Beni culturali per la provincia di Messina, e l’arch. Nino Principato.

Domani, Venerdì 22 novembre a Siracusa – dalle ore 9 alle ore 13 – sarà possibile effettuare la visita guidata al Castello Maniace. Nel pomeriggio alle ore 17, al Castello Maniace si terrà il convegno “I castelli federiciani: architetture, tecniche costruttive, enigmi”.

Interverranno l’Assessore regionale ai Beni Culturali, dott.ssa Mariarita Sgarlata; il direttore della Fondazione Federico II, on. Francesco Forgione; l’arch. Arturo Alberti; l’arch. Giuseppe Fallacara e l’arch. Ubaldo Occhinegro.

L’iniziativa rientra nel progetto “Sulle orme di Federico”, progetto ideato e promosso dalla Fondazione Federico II di Palermo. Si tratta di un viaggio culturale in Sicilia alla ricerca delle tracce storico-artistiche che ci ha lasciato Federico II di Svevia.

Il tour ha preso il via da Palermo il 14 novembre e si concluderà sempre nel capoluogo siciliano il 25 novembre.

Il viaggio culturale “Sulle orme di Federico” toccherà 10 siti della Sicilia alla ricerca delle tracce storico-artistiche che ci ha lasciato Federico II, partendo dal ricordo e dal mito, che resta ancora molto forte e affascinante, dell’imperatore svevo.

Nella sua non lunga permanenza nella nostra Isola, Federico II si è particolarmente distinto per le sue campagne militari, per la definitiva conquista dell’Isola e la cacciata o la deportazione degli ultimi Musulmani. Per perseguire e raggiungere questi obiettivi si è impegnato nella costruzione di castelli e fortezze per il controllo del territorio.

L’architettura federiciana dei castelli ha acquisito col tempo una sua specificità e particolarità. In Sicilia hanno trovato le prime applicazioni ed evoluzioni idee progettuali e realizzazioni che segnano il loro punto massimo nella costruzione del Castel del Monte in Puglia, l’altra regione federiciana per eccellenza.

Lo scopo del progetto “Sulle orme di Federico” è quello di far conoscere, vivendo il territorio, il patrimonio storico-architettonico che Federico II ci ha lasciato, contribuendo, contemporaneamente, a compiere un’opera di verità e informazione sui luoghi e siti che l’imperatore svevo, su sue precise indicazioni, ha fatto costruire di sana pianta o su quelli che ha ritenuto di trasformare o di rafforzare intervenendo su strutture preesistenti.

Check Also

Microalghe come biosensori per il rilevamento di metalli pesanti nell’acqua

Microalghe come biosensori per il rilevamento di metalli pesanti nell’acqua Un team di ricerca dell’Istituto …