sabato , Ottobre 23 2021

Salvalarte Sicilia. Appuntamenti di sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

Salvalarte SiciliaFine settimana ricco di appuntamenti per l’edizione 2013 di Salvalarte Sicilia. Di seguito gli eventi in dettaglio:

Sabato 30 novembre

Palermo. Porta Mazara (di fronte ospedale dei Bambini). Alle ore 10.30, sit-in, ed incontro con la stampa, per salvare la porta. Sarà posizionato un pannello con la denuncia del degrado del monumento. Sarà raccontata l’emergenza architettonica di una delle porte più antiche della città.

Ad Augusta, in Piazza Castello, alle ore 11.00, si terrà una conferenza stampa per illustrare le proposte e sollecitare i responsabili ad avviare anche i lavori di ricostruzione del Rivellino che – inspiegabilmente – tardano, mettendo in pericolo la sicurezza dell’intera struttura del ponte.

Alla luce del successo dell’iniziativa di temporanea riapertura del Castello Svevo e delle dichiarazioni rese in quell’occasione dall’Assessore Regionale ai Beni Culturali Maria Rita Sgarlata circa i fondi stanziati per un primo intervento di consolidamento di alcune parti del monumento, Legambiente intende proporre azioni di supporto e sensibilizzazione finalizzate alla fruizione del bene.

Santa Ninfa. Seminario: Il paesaggio dei Naturalisti di Santa Ninfa: i percorsi simbolici dei giardini di Rampinzeri e di Salinella. Castello di Rampinzeri, sala conferenze (granaio)

10:00 – apertura dei lavori

Saluti del Sindaco e delle autorità locali; saluti del Direttore della riserva naturale “Grotta di Santa Ninfa”; Ing. Vito Garitta, Presidente del Club UNESCO di Trapani – illustrazione del programma del seminario; Arch. Mario De Stefani – “Le fonti storiche e le peculiarità locali” ; Arch. Mariella Romano, paesaggista – “Introduzione storica alla moda dei giardini paesaggistici romantici”; Prof. Silvano Riggio, Università Palermo – “De Stefani-Perez: una famiglia di Naturalisti dell’Ottocento” ; Sig. Giovanni Licari, agri-cultore/saggista – “Excursus storico culturale sui giardini simbolici e filosofici”.

ore 11:00 – escursione guidata nel giardino storico del Castello di Rampinzeri

ore 12:30 – Visita al Centro della Riserva Naturale “Grotta di Santa Ninfa” gestita da Legambiente

ore 13: 00 – Pausa pranzo

ore 14:50 – Raduno presso la Fondazione Orestiadi, Case Di Stefano, Gibellina.

ore 15:00 – Breve introduzione ai percorsi simbolici di Salinella e visita guidata nel giardino, a cura di G. Licari

Domenica 1 dicembre

Pachino. Iniziativa a Torre Xibini simbolo della città. Un monumento abbandonato e dimenticato. Con questa iniziativa il circolo Scieri e Muciare intende favorire la riscoperta di questo imprescindibile simbolo della nostra identità storica e culturale, ma anche elemento caratteristico del nostro paesaggio, prossimo alla città e liberandolo – con la frequentazione – dal degrado proprio dei luoghi marginali e non presidiati.

Appuntamento ore 12 presso la torre in contrada Maucini (Pachino)

Intervengono:

Fabio Granata ex assessore regionale Beni culturali e promotore di Green Italia; Aldo Spadaro responsabile U.O. Beni architettonici Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Siracusa; il geologo Antonello Capodicasa (storico e studioso della storia di Pachino autore di numerosi saggi)

Introduce Salvatore Maino presidente del circolo.

La visita al monumento sarà l’occasione per sperimentare la mobilità sostenibile, infatti esso si raggiungerà a piedi o in bicicletta.

Al termine previsto un aperitivo con degustazione di prodotti tipici eno-gastronomici

Vittoria. Legambiente Valle dell’Ippari organizza un’escursione con l’obiettivo di salvare dall’oblio i ruderi della chiesa di Santa Rosalia. Si tratta di una chiesa semirupestre sulla costa rocciosa ai piedi del centro storico di Vittoria, su uno sperone che si affaccia su tutta la vallata del fiume Ippari, in piena Riserva del Pino d’Aleppo. L’ appuntamento è a piazza Colonna Enriquez, nel centro storico alle ore 9.00. Per qualsiasi info www.legambientevittoria.com.

La chiesa è ubicata in un contesto di interesse archeologico studiato e riportato da diversi ricercatori e archeologi. A pochi metri è presente l’abitato rupestre di età bizantina V, VI e VII secolo d.C. già insediamento trogloditico ubicato in contrada “Grotte alte”, proprio per la presenza di grandi grotte distribuite su tutta la costa rocciosa sottostante il centro storico di Vittoria. La città deve riconsiderare il suo rapporto con la valle dell’Ippari e tentare un’opera di recupero culturale e tutela ambientale per salvaguardare le radici della sua storia.

Troina. Il circolo Ancipa organizza, alle ore 11.00, presso l’Aula consiliare, un seminario sulla storia della struttura e sulla composizione storico architettonica dell’Ex Ospedale Sant’Andrea, seguita dalla visita guidata al bene.

Bagheria

L’associazione Legambiente Bagheria e Dintorni intende adottare l’edificio di villa Valguarnera e i dieci ettari di agro storico e giardino monumentale che ancora lo circondano, malgrado i continui espropri e assalti speculativi. L’obiettivo è aprire le visite al pubblico e fermare gli abusi che ancora insistono, nel nuovo PRG, sotto le mentite spoglie di edificare in loco un parco urbano o una pubblica strada, in concerto con la attuale proprietaria, la principessa Vittoria Alliata.

La manifestazione si svolgerà dalle ore 10,00 alle ore 13,00.

Il percorso verrà diviso in due sezioni:

La prima parte della visita (10.00 – 11.30), sarà aperta ad un più ampio pubblico, e avrà inizio dal cancello dietro piazza Vittime della mafia, con partenza dal viale monumentale d’ accesso con i suoi manufatti artistici e le sue pertinenze e insisterà sul parco, compreso giardino, mediante visita guidata;

la seconda parte (11:30 – 13:00), comprendente il percorso panoramico e architettonico della montagnola, detto anche “percorso di purificazione” per la difficoltà d’accesso, e la non adeguata tutela dell’incolumità dei visitatori lungo il suo tragitto, sarà consentita solo ad un numero ridotto di visitatori, che sempre, mediante visita guidata, potranno accedervi, solo se in possesso di un assicurazione adeguata, che sarà garantita dalla tessera associativa di Legambiente.

Sarà quindi possibile, per coloro i quali desiderino fare il percorso completo, prenotare la visita e richiedere la tessera Legambiente presso il negozio “Tanghetti” di via Gen. Ameglio n°5 (p.zza Sepolcro).

Check Also

Sull’Etna dieci caprette sentinella con microchip e sensori: «Ci aiuteranno a prevedere le eruzioni»

Il progetto coordinato dal «Max Planck Institute» sul vulcano si basa sul «sesto senso» degli …