giovedì , Aprile 22 2021

ETNA, 17 FEBBRAIO 2014, ORE 18:15 GMT

ETNA seraNelle ultime 48 ore, è continuata senza variazioni di rilievo la modesta attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell’Etna, con emissione di scarse quantità di cenere diluita. Continua anche l’emissione di lava da una bocca sul basso fianco del cono del NSEC, posta all’interno della nicchia di distacco formatasi il 11 febbraio 2014; questa bocca sta alimentando modesti flussi lavici che percorrono poche centinaia di metri prima di arrrestarsi. Il piccolo flusso lavico segnalato nella serata del 15 febbraio, che è stato emesso da una bocca effusiva alla base nord-nordorientale del cono del NSEC, si è arrestato nelle prime ore del giorno successivo. Per quanto riguarda l’instabilità del versante orientale del cono del NSEC, in rari casi sono state osservate emissioni di cenere rossastra molto diluita riconducibili a piccoli crolli nella zona della suddetta bocca o nelle aree limitrofe ad essa.

L’ampiezza media del tremore vulcanico non mostra allo stato attuale variazioni significative.

INGV

Check Also

Luce e nanoparticelle per una catalisi ‘verde’

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e …