giovedì , Febbraio 25 2021

Web serie siciliana: 5 premi al Los Angeles Web Festival

shadows-festival 2La web serie siciliana girata a Palermo, Shadows Of The Plague, si aggiudica 5 premi al Los Angeles Web Festival, uno dei premi più importanti del settore. La kermesse, conclusasi ieri a Los Angeles, dopo quattro giorni di visioni e premiazioni, ha visto la vittoria italiana di una web serie “infernale”. Firmata dai due registi Rosalia Le Calze ed Alessio Messina, è stata selezionata a LAweb Fest, e ha conquistato i premi quali miglior montaggio (Rosalia Le calze), migliori effetti speciali (Alessio Messina, Daniele Trapani e Fabio bellavista), miglior attore protagonista (Vincenzo Favet) miglior sceneggiatura (Alessio Messina e Rosalia le calze) e miglior web serie horror di stile cinematografico.

“Shadows” è la prima web serie del genere horror in Sicilia. Un “vero trionfo”, come dichiarano i responsabili del progetto, in quanto ha surclassato web series provenienti da ogni parte del mondo e finanziate con centinaia di migliaia di euro. La trama è in parte ambientata all’inferno: “Ecco perché – spiegano i due registi Rosalia Le Calze e Alessio Messina – facciamo uso di effetti speciali, cosa molto rara nella panoramica del cinema italiano indipendente, e abbiamo trasformato Palermo in un luogo surreale, sfruttando le suggestive location post guerra tipiche del luogo”.

“Siamo felici dei premi ottenuti – aggiungono i registi – per il cinema nato in Sicilia e perché diversi produttori statunitensi hanno mostrato interesse alla nostra web serie. E chissà che questa esperienza non porti in futuro qualche frutto ulteriore”.

La trama, che promette colpi di scena in ambientazioni surreali, è la seguente: Vincent si è appena svegliato da uno strano incubo ritrovandosi immerso in un contesto totalmente nuovo e spaventoso, in un luogo che scopre essere l’inferno in cui i terribili fantasmi del suo misterioso passato si manifestano. La trama diviene parallela, seguendo le vicende di Andrew, un investigatore coinvolto su una serie di omicidi che lo riguardano da vicino. Due storie all’apparenza distanti che finiranno con l’intrecciarsi in una trama davvero avvincente.

La serie si propone di catturare un pubblico che segue attivamente il web, con l’obiettivo specifico di conquistare un target di giovane età. Nel cast anche Lorenzo Randazzo (attore di cinema, famoso per i film quali “I cento passi”, “Alla luce del sole”, “Eravamo solo in mille”), lo scrittore Vito Benicio Zingales, Luigi Fabozzi (insegnante e scrittore), Dario Frasca (“Teatranti” serie Tv), Marilyn Gin (sosia ufficiale della Monroe)”.

Check Also

Covid-19 e cambiamenti climatici

Uno studio dell’Istituto sull’inquinamento atmosferico e dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Cnr mostra …