venerdì , Luglio 30 2021

Gangi: a Palazzo Acreide accordo di cooperazione trasnazionale con Malta

Gangi Palazzo AcreideIl Comune di Gangi ha stretto importanti accordi di cooperazione transazionale con Malta in occasione della visita a Palazzo Acreide per il gemellaggio tra il Borgo più bello d’Italia e il Comune del siracusano patrimonio dell’Unesco. L’importante accordo transfrontaliero è stato sottoscritto dal presidente del Parlamento Maltese, Angel Farrugia, dal sindaco di La Valletta, Alexiei Dingli, dall’assessore regionale all’agricoltura Paolo Ezechia Reale, dal vice presidente dell’Anci Sicilia, Paolo Amenta, dal presidente dell’agenzia di sviluppo Val D’Anapo, Giuseppe Gianninotto, dal presidente del Gal Natiblei, Giovanni Castello, dal sindaco del Comune di Gangi, Giuseppe Ferrarello, da quello del Comune di Palazzolo Acreide, Carlo Scibetta e dal sindaco del Comune di Solarino, Sebastiano Scorpo, e ancora dall’esperto dell’Unesco Ray Bondin, dal presidente del Gat Euromed, Giuseppe Rallo e dal presidente della Sce Euromed, Sebastiano di Mauro. Il preliminare di convenzione prevede che i convenuti s’impegnano ad agevolare ed implementare il processo di cooperazione internazionale attraverso formule partenariali transazionali pubblico private e ad interessare le istituzioni pubbliche siciliane e maltesi per formalizzare una cooperazione strutturata tra Sicilia e Malta, attivare nuove opportunità di sviluppo tra i gruppo di azione locale siciliani attraverso un piano di marketing dell’offerta integrata Siculo-Maltese, la valorizzazione dei prodotti identitari della dieta mediterranea, la creazione di poli di competenze su artigianato industriale in campo alimentare, ma anche costituire una sorta di cabina di regia a supporto della cooperazione per favorire l’operatività di una rete di città siculo-maltesi con un obiettivo importantissimo quello di presentare progetti sui bandi comunitari. “Lo scopo di questa importantissima collaborazione – ha dichiarato il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello – è quella di trasformare le esperienze comuni fra territori diversi in un sistema strutturato di cooperazione internazionale con Malta e aprire le frontiere a nuovi mercati turistici ma anche collaborazioni nell’ambito dell’agroalimentare, la presenza dell’assessore regionale all’agricoltura e delle massime autorità maltesi ne conferma la valenza di questo importante accordo”.

Check Also

Ipotesi vulcanica per i ‘terreni caotici’ su Marte

I ‘terreni caotici’ sono aree della superficie di Marte caratterizzate da una complessa morfologia che …