giovedì , Settembre 23 2021

Palermo. Passo di Rigano Bellolampo, gara di regolarità turistica, con 80 equipaggi al via

Passo di Rigano Bellolampo Palermo – Saranno 80 le blasonate vetture al via della prima edizione della Passo di Rigano Bellolampo, gara di Regolarità turistica organizzata dall’Automobile Club Palermo in programma sabato 5 Luglio sulle strade che segnarono l’esordio mondiale del preside volante Nino Vaccarella. E proprio il preside volante siciliano sarà tra i partenti a ripercorrere quelle strade che videro la nascita della sua passione e della impareggiabile carriera agonistica. L’evento, fortemente voluto dal presidente dell’AC palermitano Angelo Pizzuto, rappresenta uno dei momenti più importanti di recupero della tradizione sportiva e culturale dell’identità stessa della Sicilia, che attraverso le gesta dei piloti e delle loro auto, entra di diritto negli annali del motorsport mondiale.
Altamente affascinate il percorso, arricchito non solo dalle suggestioni del ricordo di Nino Vaccarella, ma anche dai passaggi attraverso territori dall’indubbio fascino storico e naturalistico dell’entroterra siciliano.
Le auto transiteranno sul percorso con le luci del tramonto e taglieranno il traguardo a sera inoltrata. La Passo di Rigano Bellolampo scatterà ufficialmente sabato pomeriggio alle ore 14.30 quando al Giardino Florio di Palermo, accanto lo Stadio delle Palme si apriranno le verifiche. Subito il trasferimento a Passo di Rigano alle porte del capoluogo dove ci sarà il primo controllo a timbro ed alle 17.00 lo Start della competizione. La carovana attraverserà Bellolampo, Giardinello, Montelepre, Sagana, Monreale e San Martino delle Scale, un percorso che gli equipaggi percorreranno due volte, per un totale di 137, 6 km e 42 prove cronometrate. L’arrivo della prima vettura è prevista per le ore 23.00 a San Marino delle Scale dove avverrà anche la premiazione. Ad impreziosire il parco partenti, oltre Nino Vaccarella sarà anche la presenza del testimonial dell’AC Palermo Sasà Salvaggio che siederà al fianco di Totò Riolo sulla Porsche 718 degli anni ’50, oltre ad altri prestigiosi nomi di concorrenti ed auto.
“Siamo molto contenti perché la gara ha avuto grande riscontro tra gli appassionati – dichiara il presidente dell’AC Palermo Angelo Pizzuto- sono circa 80 equipaggi che hanno voluto marcare presenza in una gara che segna il ritorno di Vaccarella alle corse. La stessa gara dove il preside ha iniziato la sua carriera mondiale nel lontano ‘56. Per noi – conclude Pizzuto – è un fatto simbolico e sostanziale importantissimo. L’Automobile Club Palermo abbraccia tutte le specialità sportive e la Regolarità ne è un ramo molto importante”.

Check Also

Il cervello a riposo? Ottimizza le proprie prestazioni future

Quando siamo a riposo, ossia nel sonno o in assenza di compiti particolari, il nostro …