sabato , Gennaio 22 2022

Palermo al “Cambio Rotta”, bene confiscato a mafia, workshop in memoria di Paolo Borsellino

Cambio Rotta 1Al “Cambio Rotta”, bene confiscato alla mafia oggi Centro culturale polivalente che dà lavoro a più di 10 persone, si terrà, il 19 luglio, il workshop “Il valore della legalità. Il ruolo dell’impresa sociale nell’attuale sistema economico e sociale”.
“Nel giorno in cui ricorre l’anniversario della strage di via D’Amelio – dice Davide Ganci, presidente del Consorzio Ulisse che gestisce il “Cambio Rotta” – abbiamo voluto ricordare l’insegnamento di Borsellino sulla necessità di un’antimafia sociale capace di creare nei territori legalità nello sviluppo”.
All’incontro, in programma alle ore 17.00, interverranno: Davide Ganci; Francesco Galante in rappresentanza della Coop. Placido Rizzotto Libera; l’associazione AddioPizzo; Amico Dolci, presidente del Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci; Filippo Parrino, presidente della LegaCoop Palermo; Pino Ortolano, presidente di Confcooperative. Modererà gli interventi Carmelo Pollichino, responsabile comunicazione del Consorzio Ulisse.
Seguirà un aperitivo preparato dallo chef del Cambio Rotta, Massimo Mangano, utilizzando i prodotti coltivati sui beni confiscati alle mafie e la proiezione, alle 19.30, del Trailer del documentario “Il Dio delle Zecche” sulla storia di Danilo Dolci.
L’iniziativa sarà chiusa alle 22.00 con il concerto live della band “Meglio Soul”.

Aperi-dinner domenica 20 luglio al Centro “Cambio Rotta” di Altavilla Milicia, C.da Due Torri 99, con il concerto live dei “Lady Giulia & Band”.
La formazione palermitana nata nel 2006 ha nel suo repertorio i brani degli artisti di maggiore successo della musica pop nazionale ed internazionali, di oggi e di ieri: da Pino Daniele a Sting, dai Negramaro agli U2, da Fiorella Mannoia a Amy Winehouse. Uno spettacolo capace di regalare emozioni e divertimento.

Check Also

La misura 3D del mercurio gassoso

Il mercurio è riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della sanità come un inquinante globale. Per questo il …