giovedì , Gennaio 20 2022

E’ alle porte la 17° edizione del “Raid dell’Etna – Trofeo Tag Heuer” di autostoriche

Raid dell’EtnaCatania – Verrà presentato venerdì prossimo alle 10,30, nella sala giunta del Comune di Catania, il “Raid dell’Etna – Trofeo Tag Heuer”, che quest’anno si presenta con una doppia veste, la prima dal 28 settembre al 4 ottobre riservata alle autostoriche, la seconda, dal 15 al 18 ottobre, con il nome di “Raid dell’Etna Porsche tribute – Trofeo Tag Heuer” riservata alle Porsche per celebrare il 40° anniversario della nascita della Porsche turbo.
Il benvenuto alle due manifestazioni automobilistiche di caratura internazionale verrà dato dal sindaco Enzo Bianco, affiancato dal presidente della scuderia del Mediterraneo, Stefano Consoli e dal vice Giovanni Spina. Il Raid dell’Etna prenderà il via domenica 28 settembre da Palermo per concludersi sabato 4 ottobre a Catania. 80 gli equipaggi al via provenienti da tutta Europa e dal Sud America. La gran parte di essi raggiungerà Palermo, da Genova, via mare con la linea diretta della Grandi Navi Veloci. La prestigiosa carovana attraverserà la Sicilia con un itinerario di oltre 1000 km alla scoperta degli angoli più belli e … gustosi dell’Isola. Un misto di sport, turismo, culinaria e cultura di sicuro successo.
Partendo da Palermo il percorso prevede il passaggio da Petralia, Pergusa (autodromo), Ragusa, Modica, Marzamemi, Noto, Siracusa, Xirumi Serravalle, Catania, e l’escursione sull’Etna (versante Linguaglossa). Sabato, gran chiusura con l’esposizione delle auto in piazza Università a Catania. La parte agonistica prevede la disputa di 52 prove speciali a tempo imposto.
Il Raid dell’Etna riservato al Porsche Tribute è in programma dal 15 al 18 ottobre e si disputerà sui tracciati che ricordano le grandi corse siciliane dall’autodromo di Pergusa alle più celebri cronoscalate dalla Catania – Etna alla Linguaglossa – Piano Provenzana, e ancora Avola – Avola Antica e Val d’Anapo – Sortino.
Il Raid Etna autostoriche propone come ogni anno un parco macchine di grande interesse storico. Queste alcune stelle di prima grandezza, la McLaren M1C del ‘67 protagonista delle gare Can Am, la Bentley Le Mans del ’36, la Mercedes ala di gabbiano del ‘59 e tante altre.
Tanti e di valore i premi messi in palio dagli sponsor come gli orologi Tag Heuer, i biglietti aerei della Lufthansa e biglietti navali della Grandi Navi Veloci .

Check Also

La misura 3D del mercurio gassoso

Il mercurio è riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della sanità come un inquinante globale. Per questo il …