giovedì , Gennaio 20 2022

Raid dell'Etna. E’ partita da Palermo la 17esima edizione del Giro della Sicilia per autostoriche

Raid dell’EtnaCatania – E’ partita oggi da Palermo la 17esima edizione del Raid dell’Etna. Gli equipaggi provenienti da tutto il mondo – Brasile, Argentina, Germania, Svizzera, Svezia e Principato di Monaco, sono giunti nel capoluogo siciliano giungendo da Genova a bordo del traghetto Grandi Navi Veloci.
A questo folto gruppo si sono aggiunti i concorrenti arrivati al porto di Palermo da varie regioni italiane fino a raggiungere l’incredibile numero di 80 equipaggi totali.
La presentazione è avvenuta nell’assolata Piazza Verdi alla base della scalinata del maestoso Teatro Massimo, opera dell’architetto Ernesto Basile.
Sono del 1933, del 1938 e del 1939 le auto più antiche: una Aston Martin Le Mans, una BMW 328, una Bentley 4 ¼ Le Mans Body e una Siata 500 Gran Sport. Degli anni ’50 un’Alfa Romeo Giulia Spider, una Jaguar XK 120, una Porsche 356 Speedster, oltre che numerose altre auto datate dagli anni 70 fino al 1991. Da segnalare la presenza della Mc Laren M1C Can Am del 1967 proveniente dalla Svizzera.
“Un bellissimo inizio – dicono Stefano Consoli e Giovanni Spina rispettivamente Presidente e Vice di Scuderia del Mediterraneo organizzatori della manifestazione – auto ed equipaggi straordinari e la città di Palermo che anche quest’anno ha risposto con grandissimo entusiasmo radunandosi in Piazza Verdi per assistere alla presentazione delle vetture”.
Il settecentesco Palazzo Francavilla, residenza nobiliare del Duca di Sperlinga la cui facciata liberty fu anch’essa progettata e realizzata dall’architetto Basile, ha ospitato la cena inaugurale del Raid dando il via anche all’aspetto culturale e turistico della manifestazione che si lega strettamente a quello agonistico.
Le vetture hanno poi trovato ricovero a bordo della motonave Grandi Navi Veloci per prepararsi alle sfide di domani: la prova presso l’autodromo di Pergusa e la prova cronometrata Grandi Navi Veloci, a cui seguirà la visita guidata al centro storico di Petralia Soprana, cittadina medievale immersa nel verde delle Madonie recentemente inserita nella lista dei “Borghi più belli d’Italia”.
Grande entusiasmo anche da parte degli sponsor storici Lufthansa, Tag Heuer e Porsche che anche per la 17esima edizione hanno appoggiato con fiducia l’organizzazione dedicandogli prove e premi speciali: il Gentlemen Driver Lufthansa, il Grand Prix GNV, il trofeo e la Coppa delle Dame Tag Heur.
Insieme a Porsche il Raid dell’Etna dedicherà quest’anno anche una “4 giorni” al 40° anniversario della nascita della Porsche Turbo. Dal 15 al 18 ottobre 2014 si svolgerà il Raid dell’Etna – Porsche Tribute – riservata esclusivamente a vetture della nota casa automobilistica di qualunque epoca.

Check Also

La misura 3D del mercurio gassoso

Il mercurio è riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della sanità come un inquinante globale. Per questo il …