sabato , Gennaio 22 2022

Palermo. Nuove Musiche 2014 al Teatro Massimo

Ex NovoProsegue con un grande interesse del pubblico che ha affollato i primi appuntamenti, Nuove Musiche 2014, Festival organizzato dal Teatro Massimo in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Vincenzo Bellini” e l’Università di Palermo, collegato idealmente alle Settimane Internazionali Nuova Musica, grazie alle quali negli anni Sessanta Palermo divenne protagonista del dibattito musicale e culturale di tutto il mondo.
Martedì 30 settembre alle ore 19, nella Sala del Caffé del Teatro Massimo, conferenza del palermitano Marco Crescimanno sul compositore romano Dario Buccino dal titolo Per un’etica della percezione.
Alle ore 20:30 invece in Sala ONU (Teatro Massimo), concerto di Alter Ego (Manuel Zurria, flauto – Paolo Ravaglia, clarinetto – Aldo Campagnari, violino – Francesco Dillon, violoncello – Oscar Pizzo, pianoforte – Fulvia Ricevuto, percussioni), ensemble fra i più prestigiosi nella musica contemporanea e che, tra l’altro, ha fra i fondatori e componenti il direttore artistico del Teatro Massimo, il pianista Oscar Pizzo. Alter Ego presenta un programma dedicato parimenti a due compositori assai rappresentativi della creatività musicale odierna, l’estone Arvo Pärt (Pari intervallo e Für Alina) e il palermitano Salvatore Sciarrino (Trio n. 2 e Il giardino di Sara con il sopranoValentina Coladonato) e anche un brano dello statunitense Alvin Lucier (Two Circle), tutt autori particolarmente legati all’ensemble e frequenti dedicatari di opere o esecutori di prime assolute.
Mercoledì 1 ottobre alle ore 19, nella Sala del Caffé del Teatro Massimo, conferenza del palermitano Gabriele Garilli sul compositore tedesco Helmut Lachenmann dal titolo L’ora zero” della musica.
Alle ore 20:30 invece in Sala ONU (Teatro Massimo), concerto di Ex Novo Ensemble (Daniele Ruggieri, flauto – Davide Teodoro, clarinetto – Carlo Lazari, violino – Carlo Teodoro, violoncello – Aldo Orvieto, pianoforte), altra realtà di eccellenza nel repertorio contemporaneo, che presenta un programma dedicato ad autori italiani di oggi, da Gervasoni ad Ambrosini e Dall’Ongaro, con un omaggio alle Settimane Internazionali Nuova Musica attraverso un brano del 1967 di Franco Donatoni (Etwas Ruhiger im Ausdruck) che fu fra i protagonisti della rassegna palermitana degli anni Sessanta e un occhio al futuro con una prima assoluta di Luca Francesconi, Insieme, brano commissionato dal Teatro Massimo per il Festival Nuove Musiche.
ALTER EGO
Fondato a Roma nel 1990, l’ensemble Alter Ego rappresenta oggi uno dei principali ensemble al mondo specializzati nella musica del XX e XXI secolo. Una delle caratteristiche peculiari di questa formazione è l’interdisciplinarità e la contaminazione: è, infatti, costante la loro collaborazione con artisti provenienti da diversi ambiti come la Musica Elettronica, la Musica Pop, ma anche le arti visive o la recitazione; tutto ciò alla ricerca d’integrazione tra artisti diversi, in nome di un rinnovamento profondo del concetto di contemporaneità in musica. Alter Ego ha iniziato la sua storia principalmente eseguendo Sciarrino per poi approfondire il repertorio minimalista degli anni Settanta. Nel 2004 ha organizzato, in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica di Milano, il Festival Come to daddy, in onore al famoso cd del musicista Richard D. James (sotto pseudonimo di Aphex Twin), presso l’Auditorium di Milano. Nel 2005 Alter Ego ha presentato alla Biennale di Venezia una nuova versione di The Sinking of the Titanic di Gavin Bryars e nel 2006 ha realizzato Microwaves, un progetto, in collaborazione con il duo finlandese Pan Sonic e con diversi compositori (Atli Ingolfsson, Yan Maresz, Riccardo Nova e Giovanni Verrando), che ha fatto il giro di numerosi festival (Ultima Festival a Oslo, Wien Modern, Gaida Festival, Huddersfield Festival, Nous Sons a Barcelona, Taktlos a Berna, Musica Electronica Nova a Breslavia). Attualmente l’ensemble lavora regolarmente con l’Auditorium Parco della Musica di Roma.
EX NOVO ENSEMBLE
Fondato a Venezia nel 1979, l’Ex Novo Ensemble rappresenta oggi un punto di riferimento e una realtà eccellente nel panorama internazionale della musica contemporanea. Questo progetto nasce dalla collaborazione tra un gruppo di musicisti e il compositore Claudio Ambrosini e porta avanti l’impegno nell’approfondimento del nuovo linguaggio musicale contemporaneo e nella rilettura del repertorio classico, con particolare attenzione verso pagine affascinanti destinate a organici rari e tuttora poco note. L’Ensemble vanta uno stile e un particolare suono, che nel tempo ha conquistato sia pubblico sia critica dei principali festival e rassegne d’Europa, frutto soprattutto della continuità del lavoro e della coerenza artistica e professionale che lo distingue. Tra i festival cui ha preso parte l’Ex Novo Ensemble si ricordano il Warsaw Autumn, Nuova Consonanza di Roma, Biennale di Venezia, Bologna Festival, Festival delle Nazioni di Città di Castello, le Settimane Gustav Mahler di Dobbiaco, il Festival di Strasburgo e moltissimi altri. L’Ex Novo è stato protagonista di numerose prime esecuzioni assolute di lavori espressamente dedicati all’Ensemble, che sono stati presentati al pubblico anche attraverso la registrazione di produzioni e concerti per le maggiori radio europee. La collaborazione con importanti case discografiche come Stradivarius, Naxos, Albany Records, ASV, Dynamics, Ricordi, ha infine contribuito alla diffusione della musica da camera del Novecento storico italiano, da Respighi a Martucci, Sgambati e Malipiero.

Check Also

La misura 3D del mercurio gassoso

Il mercurio è riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della sanità come un inquinante globale. Per questo il …