giovedì , Aprile 18 2024

Castell’Umberto: 1° Rallyday Monti Nebrodi

Rallyday Monti NebrodiCastell’Umberto – Iscrizioni ufficialmente aperte, proprio in queste ore, secondo la prevista tabella di avvicinamento al 1° RallyDay Monti Nebrodi, l’attesissima kermesse automobilistica valida quale ultima tappa del Campionato automobilistico siciliano Rally 014 indetto da Aci Csai, a cui è deputato perciò l’oneroso compito di assegnare punti decisivi nelle classifiche assolute, di gruppo e di classe per i piloti isolani interessati e coinvolti in prima persona. La competizione, deputata a riportare il rallysmo che conta su un territorio quanto mai fertile (con normale riferimento alla specialità motoristica), che sopratutto tra gli anni Ottanta e Novanta del Novecento ospitò memorabili edizioni dell’ormai ‘defunto’ Rally dei Nebrodi (gara che ha contribuito a scrivere intere pagine di storia dei motori, qui in Sicilia), è in calendario sabato 6 e domenica 7 dicembre prossimi. Ad essere coinvolti in pieno nella promozione della corsa sono i deliziosi comuni di Castell’Umberto (scelto per ospitare la cerimonia di partenza e l’arrivo), Raccuja, Tortorici, Sinagra ed Ucria, tutti “incastonati” nello splendido comprensorio naturale dei monti Nebrodi settentrionali, in provincia di Messina.
A poco meno di un mese dallo svolgimento della gara, la macchina organizzativa è già a pieno regime. Sono state approntate ad esempio numerose iniziative per coinvolgere il maggior numero di piloti e copiloti possibile, i quali stanno già mostrando notevole interesse verso la formula del RallyDay sui monti Nebrodi, sin dall’apertura delle iscrizioni (destinate a chiudersi un minuto prima della mezzanotte di lunedì 01 dicembre). E’ stata confermata dal Team Palikè Palermo (organizzatore della kermesse) la possibilità, per coloro i quali dovessero farne una specifica richiesta, di potere gareggiare con la nuova licenza “giornaliera”, con l’intercessione di Aci Csai. Costi ed ulteriori informazioni sulla ghiotta novità regolamentare saranno diffusi nei prossimi giorni. Previste, come da tradizione negli eventi gestiti dal Team Palikè, speciali agevolazioni per i concorrenti al via con le Autostoriche, per i quali la quota d’iscrizione è fissata, tutto compreso, a soli 150 euro.
A conferma dell’interesse che ruota attorno al 1° RallyDay Monti Nebrodi è l’iscrizione perfezionata dal cerdese Totò Riolo, già tre volte vincitore della leggendaria Targa Florio (alla pari con l’altro asso Ninni Vaccarella) e quest’anno in trionfo, da ultimo, nel Rally Elba Storico (con la stupenda Audi Quattro A2 dei fratelli piemontesi ma siculi di origine Balletti), quindi nella Coppa Monti Iblei e nella Cronoscalata del Santuario Cefalù-Gibilmanna, in entrambi i casi al volante della potente e ammirata Stenger Osella ES 861 Bmw preparata nella “factory” della Barbaccia Motorsport, tra le Autostoriche. Totò Riolo, da sempre “innamorato” degli asfalti incastonati sui monti Nebrodi del Messinese (dove vanta anche diverse vittorie assolute in passato), è stato tra i più solleciti ad inviare la propria adesione al RallyDay, su Mitsubishi Lancer Evo X.
Un motivo di soddisfazione in più per il citato Team Palikè Palermo, con al timone Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito, da oltre 30 anni al servizio delle corse, in Sicilia, nell’occasione collaborato strettamente da un nutrito staff tra imprenditori ed appassionati di Castell’Umberto e di altri paesini dell’hinterland nebroideo, con al timone Fabrizio Costantino. Tra gli altri promotori del RallyDay, figurano Antonio Monastra, il presidente del Consiglio comunale di Raccuja, l’ex pilota Franco Palazzolo, quindi Roberto Franchina e Matteo Salpietro, nel suo attuale ruolo di preparatore di auto da corsa e di pilota. Assolutamente determinante il patrocinio assicurato con entusiasmo dai Comuni coinvolti nel 1° RallyDay Monti Nebrodi, Castell’Umberto (nella persona del sindaco, Vincenzo Lionetto), Raccuja (a guidare la giunta comunale è il sindaco Damiano Salpietro), Tortorici (la “città della Nocciola” è rappresentata dal primo cittadino Carmelo Rizzo Nervo), Sinagra (sindachessa è Vincenza Maccora) e Ucria (con a capo il primo cittadino Giuseppe Giovanni Lembo). Una parte di primo piano nell’organizzazione del rally lo riveste inoltre l’Unione dei Comuni Valli dei Nebrodi, ente che ha investito una parte delle sue risorse per la promozione del territorio.
Quanto mai affascinante il percorso del 1° RallyDay Monti Nebrodi, che “ingloba” sei complessive, impegnative, prove speciali (tre, da ripetersi per due volte ciascuna, su fondo asfaltato), ricavate nello splendido comprensorio montano del luogo, per un totale di 38,08 km di tratti a cronometro. La competizione vedrà aprire le sue ostilità domenica 7 dicembre con la storica ‘piesse’ di “Raccuja”, la più lunga con i suoi 6,99 km, con “start” all’uscita del paese (nei pressi del noto bivio di Fondachello) e attraversamento di una sezione della “mitica” prova speciale di “Zappa” (passaggi previsti alle 9.19 ed alle 12.53). Si proseguirà con la “Chiaritta”, della lunghezza pari a 6,82 km, con tratto a cronometro compreso tra i paesi di Tortorici e Castell’Umberto (le vetture da corsa vi transiteranno due volte, alle 10.35 ed alle 15.58) e con la “Bontempo”, la più breve sebbene non sia la meno selettiva del lotto, con i suoi 5,23 km e l’arrivo, dal mare, posto nei pressi del centro abitato di Sinagra (azione prevista alle 12.09 ed alle 14.39).
Sarà Castell’Umberto ad ospitare, sabato 6 dicembre, a partire dalle 20, la suggestiva partenza “scenografica” del rally, dal palco allestito nella centralissima piazza IV Novembre. Ultimata la pausa notturna, il 1° RallyDay Monti Nebrodi scatterà ufficialmente di buon’ora l’indomani, domenica 7 dicembre, alle 8.31, per vivere il suo naturale sviluppo agonistico e concludersi nel tardo pomeriggio, alle 16.29, nel magnifico scenario di piazza IV Novembre, il “salotto” di Castell’Umberto, tra due presumibili ali di folla.
Tre i riordini (due a Sinagra e l’altro nei pressi di Castell’Umberto) e tre i parchi assistenza indicati sulla tabella di marcia ufficiale (ancora dislocati a Sinagra, esattamente in via Corsica), mentre saranno due i controlli a timbro, entrambi previsti a Moira, frazione alle porte di Tortorici. Castell’Umberto ospiterà inoltre le canoniche verifiche tecnico-sportive per vetture e concorrenti, sabato 6 dicembre, dalle 14.30 alle 19.30, articolate nelle adiacenze e negli uffici del Palazzo comunale, in piazza IV Novembre, struttura nella quale saranno ancora allestite direzione gara e sala stampa. La premiazione conclusiva si svolgerà a fine gara al Cineforum comunale, sempre nella piazza IV Novembre. La direzione di gara è affidata all’internazionale ennese Alessandro Battaglia, mentre le ricognizioni autorizzate si svolgeranno sabato 6 dicembre dalle 9.30 alle 13.30.
Niente sarà lasciato al caso, in occasione del 1° RallyDay Monti Nebrodi. Dagli aspetti legati alla sicurezza (attiva e passiva, per concorrenti e pubblico) a quelli enogastronomici. Con la fattiva collaborazione degli Enti e di tutte le Amministrazioni comunali che hanno concesso il loro patrocinio, saranno infatti approntati vari stand nel centro storico di Castell’Umberto, con la possibilità per gli addetti ai lavori, ma anche per i semplici curiosi, di degustare le prelibatezze culinarie del luogo e dei comuni limitrofi, quali, ad esempio, il salame di Sant’Angelo di Brolo IGP e la gustosissima provola dei Nebrodi.

Check Also

Artico: identificati i meccanismi che controllano le concentrazioni di black carbon

Un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Istituto di scienze polari del Consiglio nazionale delle ricerche, …