sabato , Ottobre 1 2022

Ferragosto di paura

amnesia_ibizaUna volta i barbari erano i clandestini poi furono i migranti e ora sono i giovani che si drogano in discoteca.

Una volta si moriva di “stragi del sabato sera” ora di pasticche a novembre si tornerà a morire di femminicidio.

Ebola? La rogna? L’isis? Le riforme? torneranno, appena si esaurirà la montata moralistica sui giovani e la trasgressione ai margini della disco; appena torneranno le persone fatte di nomi e cognomi e non di momenti tristemente divertenti stipati in posti stupendi.

La paura si convoglia nell’ignoto: l’uomo nero, la crisi, la disoccupazione e la narrazione comincia e tornano le famiglie cattive, che permettono ai sedicenni i piercing e tornano le caramelle avvelenate e torna la società, interessata solo ai pensionati derubati e mai rimborsati e torna giovanardi, con le intemerate sui vizi e i peccati e torna lo scollamento fra il paese che sul turismo da sballo marcia, chiudendo un occhio sulle bancarelle del divertimento e Ilaria Boemi: una sedicenne coi piercing in un paese che odia i suoi figli.

Gabriella Grasso

Check Also

Femminicidio di Stato

Femminicidio di Stato di Massimo Greco In una una visione contrattualistica, lo Stato si sta …