venerdì , Maggio 24 2024

Meditazione Vangelo di Domenica 5 Maggio 2024

Un giorno chiesi ai miei cenacolisti: “Chi di voi è disposto a dare la propria vita per un fratello, magari per quello seduto vicino a voi?”. I ragazzi restarono in silenzio e nessuno alzò la mano. Io, dopo un attimo di pausa, aggiunsi: “Sapete perché, nessuno è disposto? Perché il nostro Amore non è pieno”. Gesù in questo vangelo ci dà la misura dell’ Amore, che deve essere tanto grande da essere disposti a morire per la vita di un fratello. Mi viene in mente San Massimiliano Kolbe che nel campo di concentramento disse: “Non uccidete quell’uomo, prendete me. Lui ha famiglia io non ho nessuno”. Così a quel padre di famiglia fu concessa la grazia e al suo posto fu martirizzato San Massimiliano. Ora Gesù ha testimoniato il suo Amore per noi: offrendosi alla sua Passione per poter dare salvezza a tutti noi, che eravamo condannati per via del male. Le gocce di sangue, di sudore, di lacrime versate già dall’inizio della Sua Passione, danno la testimonianza dell’Amore infinito e pieno. Pensiamoci: Non sarebbe mancato a Gesù, discolparsi davanti a Pilato e avere la vita salva. Invece resto muto! Ora Gesù può avere con sé in Paradiso i suoi Amici, cioè coloro che lo hanno amato nella loro vita. Gesù dice: “ Vi ho chiamato Amici…..non voi avete scelto me ma io ho scelto voi….andate e portate frutto”. Questo portare frutto è sinonimo dell’ applicazione dell’Amore, perché è solo amando che si possano generare delle opere buone di carità, spirituale e corporale, molto cara agli apostoli. Pertanto gli applicatori di questo Amore pieno possono essere chiamati “Amici Scelti” dal Signore.

Rosario Colianni
del M.M. Giovani Insieme
e Apostolato della Preghiera

Check Also

Meditazione del Vangelo di Domenica 28 Aprile 2024

Diventare discepoli di Gesù è un’aspirazione che esige un costante impegno quotidiano quale espressione del …