lunedì , Aprile 15 2024

Nessuno mi può giudicare


Il corpo della donna è da sempre oggetto e raramente soggetto di pubblica discussione. Il corpo: anoressico, atletico, burroso, androgino, accogliente o insofferente. Il corpo come canone, al servizio dei maschi o dell’idea di donna che al momento serve. E ora serve il nudo di Vanessa Incontrada, che morbida nei punti giusti asserisce: “nessuno mi può giudicare” e offre un modello nuovo di bellezza, un nuovo canone. Una nuova figurina: la culona, la tettona, la panciuta. Quando capiremo che le donne non possono essere catalogate in una immaginetta forse capiremo che un nudo da copertina è un’immagine a uso e consumo di chi pensa alle donne come a cose da consumare.

Gabriella Grasso

Check Also

Asp 4 Enna. (H)-Open Week sulla Salute della Donna

Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata …