giovedì , Ottobre 6 2022

Consigli per risparmiare sull’energia elettrica

Per far fronte all’alto costo dell’energia elettrica si consigliano i seguenti accorgimenti atti al risparmio e a rendere così meno pesante la bolletta della luce:

  • la scelta di elettrodomestici efficienti o la sostituzione di quelli troppo vecchi può incidere sul peso della bolletta; Nell’acquisto di elettrodomestici optare per quelli in grado di consumare meno energia (ogni elettrodomestico ha l’etichetta con la classe di consumo);
  • Attenzione a come cuciniamo: Per una pietanza cucinata con il forno tradizionale si consuma una grande quantità di energia rispetto al fornello. Scegliere le pietanze che permettono l’utilizzo combinato del forno elettrico tradizionale (meglio se a gas) e fornelli o microonde in modo da risparmiare sui tempi di preparazione. Infatti pentola a pressione, cottura a vapore e forno a microonde utilizzano meno energia rispetto a un forno tradizionale; Decisamente i tempi di cottura del forno a microonde sono decisamente inferiori (anche solo per scongelare gli alimenti).
  • Evitare di conservare cibi troppo caldi in frigorifero o lasciare per troppo aperto lo sportello. Favorire la circolazione d’aria all’interno del frigorifero tenendolo sempre in ordine e non stracarico di alimenti.
  • fare lavorare a pieno carico i grandi elettrodomestici di casa (lavatrice, asciugatrice e lavastoviglie). In questo modo è possibile ridurre il numero di lavaggi con un grande risparmio all’anno.
  • Sfruttare il più possibile la luce naturale del giorno; anche con l’utilizzo di pannelli fotovoltaici.
  • Per l’illuminazione ottime sono delle lampadine a LED (hanno bassi consumi e durano molto) e hanno un bassissimo consumo di energia rispetto alle alogene. Anche le fluorescenti sono efficienti e durature ma impiegano di più a riscaldarsi. Inoltre l’illuminazione deve essere sempre ideale per il tipo d’ambiente.
  • Mantenere i filtri puliti del condizionatore d’aria. Un filtro troppo sporco, infatti, fa lavorare il dispositivo più intensamente e lo sforzo eccessivo verrà pagato con un aumento di energia. Un altro suggerimento riguarda la temperatura, che deve essere regolata con equilibrio in quanto, se ne chiediamo una troppo bassa, avremo bisogno di molta più energia per poter raggiungere il risultato voluto. Generalmente è ideale una temperatura non superiore ai 6 gradi C rispetto a quella dell’ambiente esterno, ma se l’afa e l’umidità sono notevoli, allora si suggerisce di impostare, se presente, la modalità deumidificatore.
  • Utilizzare ferro da stirocon classe energetica A+++. Come d’altronde per tutti gli elettrodomestici, scegliendone uno a basso consumo. È importante inoltre prendersi cura del proprio apparecchio per evitare la formazione di calcare e preservando l’efficienza.  Per farlo è bene svuotare il serbatoio di acqua ogni volta che si ha finito di stirare.
  • Utilizzare anche l’aspirapolvere con buona classe energetica ed evitare di utilizzarlo in modalità “turbo” quando non è necessario, ciò per non richiedere inutilmente più potenza e consumare più energia. Inoltre spegnere l’aspirapolvere ogni qual volta è in pausa nei momenti necessari allo spostano di divani e mobili ecc.
  • Migliorare la prestazione energetiche della propria abitazione dotandola di un cappotto termico.

Rosario Colianni

Check Also

Ma come fanno i bio-sensori? Ce lo dice Einstein

Capire come fa una molecola in un fluido biologico a raggiungere e interagire in pochi …