lunedì , Aprile 15 2024

Assegnati 4 mln all’A.I. Troina, ma la coalizione dei 14 comuni non ha ancora una strategia d’area

Con la Delibera del CIPE, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana numero 278 del 28 novembre, sono stati assegnati 4 milioni di euro all’Area Interna Troina, che comprende 14 comuni (Agira, Assoro, Calascibetta, Catenanuova, Cerami, Gagliano Castelferrato, Leonforte, Nicosia, Nissoria, Regalbuto, Sperlinga, Troina, Valguarnera Caropepe e Villarosa).

Non sono questi 4 milioni di euro soltanto le risorse di cui l’Area Interna Troina dispone per contrastare la caduta demografica e rilanciare lo sviluppo e i servizi. Ci sono anche i fondi attribuiti alle Aree Interne con le leggi di stabilità e quelli previsti dall’Obiettivo strategico di Policy 5 “Un’Europa più vicina a i cittadini” di cui al Regolamento UE 2021/1060 per il ciclo di programmazione 2021/2027. Queste risorse non arriveranno automaticamente all’Area Interna Troina per poi essere ripartite ai 14 comuni. La stessa delibera precisa chiaramente cosa deve fare la coalizione di questi 14 comuni beneficiaria dei 4 milioni di euro. L’Area Interna Troina deve “elaborare una strategia d’area che dia evidenza delle scelte strategiche e delle direttrici d’intervento sia sulle risorse europee (o regionali) sia sulle risorse nazionali”. Per quanto riguarda le risorse nazionali, la Delibera del CIPE sottolinea che “la strategia d’area deve essere corredata dell’elenco e della descrizione delle operazioni da finanziare complete di cronoprogrammi e soggetti attuatori”. Spetta ai sindaci elaborare questa strategia d’area attraverso un confronto con gli attori rilevanti del territorio. La delibera del Cipe destina inoltre una quota delle risorse nazionali a ciascuna strategia d’area interna “per l’assistenza tecnica e il rafforzamento della capacità amministrativa”. Nell’incontro svoltosi a Troina il 18 novembre con il gruppo di dirigenti del Dipartimento regionale della programmazione con sindaci e assessori di 11 comuni su 14 di tre non intervenuti (Agira, Gagliano e Leonforte), il sindaco di Catenanuova, Carmelo Scravaglieri, ha sollevato il problema dell’inadeguatezza dei comuni ad affrontare questa sfida a causa del blocco delle assunzioni.

I comuni si ritrovano con un numero di impiegati che diminuisce di anno in anno e con un’età media molto elevata. Per di più tra i dipendenti comunali non ci sono quelle figure professionali che sanno di programmazione e sviluppo locale. Problema risolvibile con le risorse nazionali destinate all’assistenza tecnica e al rafforzamento della capacita amministrativa. Il Forum Aree Interne, nell’incontro sindaci e attori rilevanti del territorio tenutosi nell’aula consiliare del comune di Nicosia il 17 novembre, ha sollecitato i sindaci ad avviare subito il percorso per la definizione della strategia d’area con incontri in ogni comune dei 14 comuni dell’Area Interna Troina.

Check Also

Asp 4 Enna. (H)-Open Week sulla Salute della Donna

Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata …