martedì , Aprile 23 2024

Nicosia: un successo il concerto “Chiamati alla gioia”

NICOSIA. GRANDE SUCCESSO PER IL CONCERTO “CHIAMATI ALLA GIOIA”

La parrocchia di San Gabriele dell’Addolorata ha ospitato nella giornata di ieri il concerto “Chiamati alla Gioia!”. Un ampio e variegato pubblico ha partecipato all’evento che è comunque troppo riduttivo chiamare “concerto”, in questo è stato qualcosa di più, indefinibile e non catalogabile con una sola parola se non con quella dell’ “esperienza”. Un’esperienza che ha coinvolto tutto e ha proiettato i presenti non solo all’interno della dimensione natalizia, ma anche dentro la parrocchia di San Gabriele che si è sempre distinta per proporre eventi non solo di forma ma anche pieni di spunti di riflessione che permettono a tutti di arricchirsi. L’evento è iniziato con una introduzione di p. Mario Di Bartoli con una riflessione sulla parrocchia, sulla gioia e sul mondo di oggi, con contribuiti audio e video che contestualizzavano le sue parole. È seguita una prima parte del concerto con canti natalizi legati al tema della “chiamata”, dato che tutti noi siamo “chiamati” ed è nostro il compito di rispondere a questa chiamata, anche nel buio più profondo siamo chiamati con la speranza che nessuna notte duri per sempre. La seconda parte del concerto è stata invece dedicata ai canti prettamente della “gioia”, una gioia cristiana diversa dalla gioia ma non per questo meno importante e meno pregnante. I cristiani sono “chiamati alla gioia” e la gioia è un termine molto utilizzato nei Vangeli. Tra una parte e un’altra è intervenuto il prof. Michele Di Fini, diacono, che ha dato una lettura per legare questi canti in un unico percorso, facendo vedere come il concerto non è una miscellanea di canti ma nella sua globalità porta con sé un messaggio. Alla fine ha chiuso il concerto un canto vocazionale, perché il concerto è anche la celebrazione e il grazie per i 36 anni di sacerdozio di P. Mario Di Bartoli che nella sua conclusione ha voluto ricordare questo evento, gli amici parroci (ricordando anche chi non c’è più), e anche parlando del suo 2023 caratterizzato da una morte e rinascita che gli ha permesso di vedere in maniera nuova sia il mondo e la parrocchia e parlando della salvezza non solo nei termini cristiani ma anche fisici. P. Santo Blando e Valentina Buzzone nei loro interventi hanno in primis ringraziato p. Mario per la sua presenza e testimonianza, ringraziamento a cui ci uniamo anche noi perché questo concerto con i momenti di riflessione posti in essere sono stati un dono che p. Mario ci ha voluto fare per iniziare bene e meglio il 2024.
Alain Calò

Check Also

A Gagliano C.to iniziativa promossa dal comune per i cani randagi

Gagliano. Ѐ stata approvata in consiglio comunale un’iniziativa promossa dal gruppo consiliare di maggioranza “Cambiamo …