venerdì , Maggio 24 2024

IMPAVIDARTE – LA BIENNALE DELLA CULTURA 2024-2025 – Bando di concorso

E’ ufficialmente iniziata la V edizione del Concorso Artistico Letterario “Impavidarte – la biennale della Cultura” che coprirà il biennio 2024/2025.
Questa è un’edizione speciale perché nel 2025 festeggeremo assieme anche i 10 anni di quando, nell’ormai lontano 2015, venne l’idea di dar vita ad un Concorso Artistico Letterario. Un traguardo importante e che, guardando alla storia, la Nostra storia, ci fa vedere come una scommessa nata quasi per gioco oggi si è trasformata in uno dei più importanti concorsi artistici letterari indipendenti d’Italia.
E per festeggiare questo importante traguardo, abbiamo voluto proporre un Concorso ambizioso per questa edizione. Fermo restando tutte le belle cose fatte nelle edizioni precedenti, quest’anno abbiamo introdotto diverse novità, quali nuove sezioni (teatro, fumetti, opere postume), oltre alle classiche che raccolgono poesie, racconti, romanzi, cortometraggi, videopoesie, fotografie, canzoni e dipinti, nuovi premi speciali, aumentato (anzi raddoppiato) il premio in denaro, che Vi invitiamo a leggere nel bando.

La partecipazione resta, come sempre, GRATUITA.
Per partecipare bisogna compilare il modulo allegato al bando.
Il tema è LIBERO e si può partecipare con massimo 10 opere per ciascuna sezione.
Si può partecipare inviando le opere alla mail impavidarte.premio@gmail.com oppure mediante invio cartaceo per posta all’indirizzo “Segreteria Concorso letterario “Impavidarte – la biennale della cultura” c/o Alain Calò, C/da Albereto SNC, 94014 – Nicosia (Enna)”.
La scadenza di invio delle opere è fissata al 31 dicembre 2024.
Adesso tocca a Voi, saremo ben lieti di accogliere le Vostre opere perché sappiamo bene che dietro ciascuna opera ci sta un’emozione, un sentimento, una speranza, un sogno. Noi vogliamo avere l’onore di accogliere e gelosamente custodire qualunque emozione, sentimento, speranza e sogno che vorrete condividere con noi.
Chi ha avuto modo di partecipare in questi dieci anni a Impavidarte ha sperimentato l’aria di famiglia che si è creata durante la cerimonia di premiazione (fissata nell’autunno del 2025). Quest’aria di famiglia nasce perché noi pensiamo che possa esistere un’amicizia nel nome della Cultura.
E, soprattutto oggi, in un mondo ormai divorato dalle guerre, è importante riscoprire la bellezza e l’importanza dei rapporti umani.
Buon Impavidarte a tutti
Alain Calò
P.s. per qualunque informazione potete contattarci al numero 3711331298 o all’indirizzo mail impavidarte.premio@gmail.com . Potete inoltre restare aggiornati sul premio oppure conoscere la nostra storia sul sito https://impavidarte.altervista.org/

BANDO CONCORSO 2024/2025

IMPAVIDARTE – LA BIENNALE DELLA CULTURA 2024-2025
BANDO DI CONCORSO
Articolo 1
SOGGETTO BANDITORE
La famiglia Calò e l’associazione culturale Impavidarte bandiscono nel corrente anno la quinta edizione del Concorso Artistico Letterario “Impavidarte – la biennale della Cultura 2024-2025”
Articolo 2
ARTICOLAZIONE DEL CONCORSO
Il Concorso si articola in 10 sezioni (tutte a tema libero):
Sezione 1 – Poesia inedita (max 50 versi contando anche righe vuote);
Sezione 2 – Poesia inedita in dialetto (max 50 versi contando anche righe vuote);
Sezione 3 – Racconto breve inedito (max 10 cartelle – 1 cartella = 30 righe di 60 battute su fogli A4);
Sezione 4 – Romanzo breve inedito (max 150 cartelle – 1 cartella = 30 righe di 60 battute su fogli A4);
Sezione 5 – Premio “Calò” – Rappresentazione grafico-artistica divisa in cinque sottosezioni:
(5-a)- Dipinti (è ammessa qualunque tecnica e, per quanto concerne le dimensioni, il quadro deve possedere il lato più corto maggiore di 40cm e il lato più lungo minore di 100cm);
(5-b)– Fotografie e fotomontaggi (la stampa dell’elaborato deve possedere, come dimensioni, il lato più corto maggiore di 40 cm e il lato più lungo minore di 100 cm);
(5-c) – Opera cinematografica in lingua italiana (durata massima 20 minuti, titoli compresi);
(5-d) – Videopoesia (immagini, suoni e poesia in lingua italiana);
(5-e) – Vignetta o fumetto (è ammesso qualunque genere purchè, qualora si optasse per il fumetto, esso al più sia composto di una sola tavola autoconclusiva);
Sezione 6 –Premio “POP – il gioco della musica” – riservata a tutte le produzioni indipendenti o di case discografiche minori del mondo della musica (sono ammessi tutti i generi musicali, purchè la durata del brano non superi i 5 minuti);
Sezione 7 – Prosa edita. In questa sezione possono partecipare (purché editi): Racconto, raccolta di racconti, Romanzi (di qualsiasi genere e lunghezza);
Sezione 8 – Poesia edita (sia in italiano che in vernacolo o in altre lingue purchè i vari componimenti abbiano all’interno dello stesso testo una traduzione in lingua italiana);
Sezione 9 – Opere postume – riservata ad opere i cui Autori non sono più in vita e suddivisa in tre sottosezioni:
(9-a)- Poesia (sia edita che inedita, sia singola che sotto forma di silloge o raccolta);
(9-b)– Prosa In questa sezione possono partecipare: Racconto, raccolta di racconti, Romanzi (di qualsiasi genere e lunghezza, sia editi che inediti);
(9-c) – Dipinti (è ammessa qualunque tecnica e, per quanto concerne le dimensioni, il quadro deve possedere il lato più corto maggiore di 40cm e il lato più lungo minore di 100cm);
Sezione 10 – Teatro – Aperta a testi teatrali sia editi che inediti (max 150 cartelle – 1 cartella = 30 righe di 60 battute su fogli A4).
Articolo 3
REQUISITI DI AMMISSIONE E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione al Concorso è aperta a tutti.
Il Concorso è su base internazionale ed è aperto anche ad opere non in lingua italiana purchè siano dotate di una traduzione in italiano (accanto per le opere letterarie, come sottotitoli per le opere cinematografiche e videopoesie).
Per la sezione 5-d, ovvero la Videopoesia, occorre che testo poetico, grafica, suoni, immagini come qualsiasi altro contenuto accessorio siano originali oppure che i diritti d’autore eventualmente gravanti siano stati assolti personalmente dal concorrente.
Per la sezione 9, ovvero le Opere postume, è necessario che chi presenta l’opera sia erede o comunque detenga i diritti dell’opera presentata, liberando da qualsiasi responsabilità il Comitato organizzatore
In generale, comunque, per tutte le sezioni, l’Autore è responsabile sotto ogni profilo del contenuto delle proprie opere.
Sono ammesse opere premiate in altri Concorsi.
Si può partecipare al Concorso Artistico Letterario in più sezioni, presentando al massimo 10 opere per ciascuna sezione.
Il limite di 10 opere non è cumulativo ma vale solo per ciascuna singola sezione. Si può, quindi, partecipare con, ad esempio, 10 opere nella sezione 1, 5 opere nella sezione 2, 7 opere nella sezione 3, avendo così presentato complessivamente (nel caso in esempio) 22 opere complessive.
La partecipazione può essere sia per singolo autore sia per gruppi (privati, scuole, universitari, associazioni ricreative o culturali, club service…).
Non è prevista una doppia premiazione per ciascuna sezione (ovvero l’opera migliore del singolo autore e l’opera migliore del gruppo), essendoci un unico primo, secondo e terzo classificato per ciascuna sezione.
I Moduli di partecipazione sono standard e sono allegati a questo regolamento. Non verranno accettate altre formule come richiesta di partecipazione.
In caso di partecipazione con più opere si può compilare un’unica domanda di partecipazione separando con una virgola o con un trattino (in caso di più opere partecipanti nella stessa sezione) un titolo dall’altro.
Articolo 4
QUOTA DI ISCRIZIONE
La Partecipazione è completamente GRATUITA.
Articolo 5
MODALITA’ INVIO ELABORATI
5.1. CONSEGNA BREVI MANU O INVIO A MEZZO POSTA TRADIZIONALE
Gli elaborati dovranno pervenire in numero di 1 copia in formato digitale (doc, docx o pdf), inserita all’interno di un CD-R correttamente finalizzato.
Per le sezioni 5 e 6 l’opera dovrà pervenire in numero di una copia in formato digitale (qualunque formato è ammesso). È altresì ammesso, per la sezione 5-c (qualora la dimensione del file superi i 700 Mb), l’utilizzo di un DVD-R in cui inserire l’opera (sempre correttamente finalizzato).
Per quanto riguarda la sezione artistica (per le sezioni 5-a e 5-b) basterà solamente la copia in formato digitale.
L’originale sarà richiesto solo in caso in cui l’autore sia decretato “finalista”.
Il CD-R (o DVD-R) deve essere inserito all’interno di una busta anonima.
In una busta separata dovrà essere inserito il modulo di partecipazione.
Le due buste, una volta chiuse, dovranno essere riunite in un unico plico e dovranno pervenire brevi manu o per posta all’indirizzo «Segreteria Concorso letterario “Impavidarte – la biennale della cultura” c/o Alain Calò, C/da Albereto SNC, 94014 – Nicosia (Enna)»
Per le sezioni 7 e 8 l’opera dovrà pervenire in numero di 3 copie cartacee (3 libri) che si intendono donate agli organizzatori del Concorso. Nel plico, quindi, per tali sezioni, saranno inserite le 3 copie del testo partecipante e una busta contenente il modulo di partecipazione.
Anche in questo caso il plico e dovrà pervenire brevi manu o per posta all’indirizzo «Segreteria Concorso letterario “Impavidarte – la biennale della cultura” c/o Alain Calò, C/da Albereto SNC, 94014 – Nicosia (Enna)».
È ovviamente permesso, qualora si voglia concorrere con più di un’opera, spedire un unico plico postale con all’interno due buste: in una busta il CD-R o DVD-R con tutte le opere e in un’altra busta la domanda di partecipazione che, per ovvia comodità, può essere unica anche in caso di partecipazione con più opere, separando con una virgola o con un trattino (in caso di più opere partecipanti nella stessa sezione) un titolo dall’altro.
La consegna dovrà avvenire entro e non oltre la data 31/12/2024 (Farà fede, per invii a mezzo posta, il timbro postale).
5.2. INVIO PER MEZZO POSTA ELETTRONICA
Chi lo vorrà, potrà consegnare (sempre entro e non oltre la data del 31/12/2024) gli elaborati via e-mail all’indirizzo impavidarte.premio@gmail.com
Raccomandiamo di indicare in oggetto Elaborato premio artistico letterario “Impavidarte – la biennale della cultura” (altre formule saranno cestinate). In tal caso basterà semplicemente allegare il file dell’elaborato e il file della domanda di iscrizione.
È, ovviamente, permesso qualora si voglia concorrere con più di un’opera, inviare una singola mail con allegato il file di tutte le opere e la domanda di partecipazione che, per ovvia comodità, può essere unica anche in caso di partecipazione con più opere, separando con una virgola o con un trattino (in caso di più opere partecipanti nella stessa sezione) un titolo dall’altro.
All’invio della vostra e-mail se entro tre giorni non riceverete una e-mail di riposta da parte nostra, significa che al nostro indirizzo non è pervenuto nulla. Quindi vi invitiamo a riprovare oppure ad utilizzare metodi sovra descritti.
Per la sezione 5-c e 5-d si potrà utilizzare il metodo wetransfer o simili per poter inviare il file dell’opera cinematografica o della videopoesia.
Articolo 6
DEFINIZIONE DI OPERA INEDITA
È da considerarsi inedita l’opera mai inserita in pubblicazione ufficiale munita del codice ISBN.
L’auto-pubblicazione in cui è presente un codice ISBN è da considerarsi opera edita.
Ovviamente se nel lasso di tempo che intercorre tra l’iscrizione e la cerimonia di premiazione l’opera presentata dovesse diventare edita, l’Autore deve comunicare al più presto alla Segreteria questo cambiamento.
Articolo 7
CAUSE DI ESCLUSIONE
Sono considerate cause di insindacabile esclusione qualunque difformità agli articoli precedenti.
Articolo 8
GIURIA DEL CONCORSO
La Giuria del concorso verrà nominata dal soggetto banditore e sarà resa nota al momento della premiazione.
Il giudizio della Giuria nominata sarà insindacabile.
La Giuria, se lo riterrà opportuno, potrà decidere di non assegnare il premio spettante ad una determinata sezione o di assegnare delle ulteriori menzioni di merito.
La Segreteria si riserva altresì di poter assegnare ulteriori premi e menzioni per opere ritenute particolarmente meritevoli.
Articolo 9
CERIMONIA DI PREMIAZIONE E RITIRO DEI PREMI
I finalisti per ciascuna sezione saranno decretati e quindi avvisati di questo loro status via e-mail e/o telefono entro un numero congruo di giorni prima dalla premiazione, per permettere a tutti la possibilità di poter ritirare il premio/riconoscimento durante la serata di premiazione.
È richiesto ai finalisti della sezione 5 l’invio (entro un numero di giorni prima della cerimonia di premiazione di tale sezione) dell’opera originale o in copia conforme per la eventuale allestimento di una mostra (5-a, 5-b e 5-e) o del file dell’opera in ottimo formato per la riproduzione durante la Kermesse (5-c) (5-d) (pena l’esclusione).
È richiesto ai finalisti della sezione 6 l’invio (entro un numero di giorni prima della cerimonia di premiazione di tale sezione) di un videoclip dell’opera ai fini della riproduzione durante la cerimonia di premiazione.
I premi verranno assegnati, durante una cerimonia di premiazione alla quale sarà data ampio risalto sui locali mezzi di comunicazione, solo se i vincitori si presenteranno personalmente a ritirarli.
Eventualmente si potrà mandare un delegato a ritirare i premi spettanti (previa comunicazione entro qualche giorno prima dalla data di premiazione).
Non si può delegare la Commissione stessa o membri ad essa appartenenti.
Non si può delegare un altro Autore finalista.
Può esserci solo un delegato per finalista (in caso di persona delegata al ritiro del premio da due autori si considererà delegata da chi, per primo, ha fatto pervenire la propria delega alla Commissione; in caso di sincronia di arrivo deleghe, la precedenza sarà data all’autore anagraficamente più giovane).
Qualora vi fossero difformità inerenti ai precedenti comma di tale articolo, la Commissione non assegnerà il premio spettante.
In caso di assenza del vincitore (o suo delegato) alla serata di premiazione decadrà tale status (la posizione dell’opera sarà automaticamente l’ultima) e si procederà a premiare l’autore (o delegato) presente classificatosi subito dopo. In tale evenienza non sarà fatto alcun riferimento all’assenza del vincitore (e quindi far passare il messaggio che il premiato sia “di seconda scelta”) anche e soprattutto per rispetto di quanti finalisti saranno presenti o fisicamente o mediante un loro delegato.
Si vuole far presente sin da subito che lo spirito del concorso è quello di valorizzare le opere e gli Autori a 360° e che, ancor prima di una cerimonia in cui si consegnano dei premi, le serate di premiazioni sono l’occasione di un incontro e confronto nel nome della bellezza e della Cultura. Nelle edizioni precedenti chi è stato presente ha testimoniato la creazione di un clima familiare che si può creare solo con una presenza fisica senza la mediazione di supporti online che, per quanto importanti, non potranno mai sostituire la bellezza del rapporto umano dal vivo.
Articolo 10
PREMI
10.1 (Premi Primo Classificato)
Il Primo classificato per ciascuna sezione riceverà una targa personalizzata (attestato con cornice artigianale) e un premio di €300,00 (trecento) suddiviso in:
– €200,00 (duecento) in denaro;
– Premio “Impavidarte Università” ovvero un buono di 100,00 (cento) Euro spendibile, entro il 31 Dicembre 2025, perusufruire dei servizi a carattere formativo culturale offerti dall’asset formativo-universitario dell’Associazione Impavidarte.
10.1 bis – Sarà inoltre assegnato al Primo classificato di ciascuna sezione il premio “L’Albero delle arti”, adottato per questa edizione dal Concorso artistico/letterario assieme alla “Cesta Culturale” consistente in opere (libri, cortometraggi…) di artisti locali.
10.2 (Premi Secondo e Terzo Classificato)
Il Secondo e Terzo classificato per ciascuna Sezione riceverà una targa personalizzata (attestato con cornice artigianale) e il Premio “Impavidarte Università” ovvero un buono di 100,00 (cento) Euro per il secondo classificato e un buono di 50,00 (cinquanta) Euro per il terzo classificato spendibile, entro il 31 Dicembre 2025, perusufruire dei servizi a carattere formativo culturale offerti dall’asset formativo-universitario dell’Associazione Impavidarte.
10.3 (Premio Calò)
In aggiunta a quanto sopra, i Primi classificati delle tre sottosezioni del Premio Calò riceveranno ulteriormente i seguenti Premi:
sottosezione (5-a): “Coppa Calò” per il primo classificato;
sottosezione (5-b): Macchina Fotografica d’epoca per il primo classificato;
sottosezione (5-c): Cinepresa d’epoca per il primo classificato;
sottosezione (5-d): “Coppa Calò” per il primo classificato;
sottosezione (5-e): “Coppa Calò” per il primo classificato;
(Ulteriori Premi)
È altresì previsto il “Premio della Critica” che può essere conferito a qualunque opera finalista (anche premiata).
Sarà inoltre conferito il Premio del Comitato a tutti gli autori che si classificheranno in prima posizione per ciascuna sezione in base alla classifica stilata da un Comitato (gruppo di persone che non compone la giuria tecnica) nominata dal soggetto banditore.
A tutti i menzionati di ciascuna sezione sarà conferita un attestato con motivazione del valore dell’opera menzionata.
Sono previsti ulteriori premi che vengono assegnati ad insindacabile giudizio del Comitato organizzatore quali:
Premio Milo: per l’opera che si è distinta nel trattare argomenti legati al rapporto tra gli esseri umani e gli animali;
Premio Impavidarte Green: per l’opera che si è distinta nel trattare argomenti legati all’ambiente;
Premio Impavidarte Space: per l’opera che si è distinta nel trattare argomenti a carattere scientifico;
Premio Impavidarte Psiche: Per l’opera che si è distinta nel trattare argomenti a carattere psicologico;
Premio Under 20: Per la migliore opera realizzata da un ragazzo/a di età uguale o inferiore ai 20 anni all’atto della presentazione della richiesta di partecipazione;
Premio Over 65: Per la migliore opera realizzata da un ragazzo/a (non è un errore di scrittura) di età uguale o superiore ai 65 anni all’atto della presentazione della richiesta di partecipazione;
Questi premi saranno assegnati solo agli Autori presenti personalmente alla cerimonia di premiazione e consistono in una cornice artigianale in un buono di 100,00 (cento) Euro spendibile, entro il 31 Dicembre 2025, perusufruire dei servizi a carattere formativo culturale offerti dall’asset formativo-universitario dell’Associazione Impavidarte.
10.5 (Premio “Impavido Artista”)
L’Autore che, aldilà del posizionamento finale, avrà menzionate, ritirando personalmente le menzioni, almeno due proprie opere in almeno due sezioni/sottosezioni diverse del Concorso, riceverà altresì il premio “Impavido Artista”.
Articolo 11
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Il Comitato Organizzatore e la Giuria si impegnano a non divulgare a terzi i dati personali degli autori che saranno utilizzati unicamente dalla Segreteria della manifestazione solo per ragioni di carattere organizzativo e verranno trattati secondo la legge sulla privacy n.196/2003 e all’art. 13 GDPR 679/16.
Articolo 12
NOTE INFORMATIVE
12.1 – Non sarà restituito alcun elaborato inviato, riservandosi ogni diritto di pubblicazione, senzacosì dover rispondere a qualsiasi eventuale pretesa sia da parte degli autori, sia da parte di terzi.
12.2 – Per quanto concerne le sezioni 1 – 2 – 3, sarà pubblicata un’Antologia in cui saranno presenti le opere giudicate meritevoli.
All’interno della stessa sarà inserito un breve passo di ciascuna opera finalista della sezione 4 (nello specifico le prime 20-25 righe, o comunque fino alla compiutezza di un determinato periodo, dell’inizio di ciascuna opera).
All’interno della stessa Antologia saranno inseriti i testi delle opere della sezione 6, ovvero della sezione dedicata alle canzoni.
L’Autore quindi, partecipando al concorso e nello specifico a queste 3 sezioni, accetta, qualora la propria opera dovesse essere giudicata meritevole di pubblicazione nell’Antologia, l’inserimento dell’opera prescelta nell’Antologia.
12.2 bis – Per quanto riguarda il premio Calò (nello specifico 5-a, 5-b e 5-e) e la sottosezione 9-c, sarà pubblicato un Catalogo in cui saranno presenti le opere giudicate meritevoli. All’interno dello stesso, per quanto riguarda la sottosezione 5-d, ovvero le opere cinematografiche, sarà inserita nella raccolta la locandina dell’opera e una breve scheda informativa.
L’Autore quindi, partecipando al concorso e nello specifico a queste sezioni, accetta, qualora la propria opera dovesse essere giudicata meritevole di pubblicazione nel Catalogo, l’inserimento dell’opera prescelta nel Catalogo.
12.2 ter -Per quanto riguarda le sezioni 7 – 8 – 9a – 9b e 10 sarà pubblicata un’Antologia in cui saranno presenti passi delle opere giudicate meritevoli. Per la sezione 7 – 9b e 10, si opterà per la pubblicazione di un passo, preso dall’inizio di ciascuna opera, di 20-25 righe (o comunque fino alla compiutezza di un determinato periodo).
Per quanto riguarda le sezioni 8 e 9a si pubblicherà, qualora dovesse trattarsi di raccolta, la prima poesia presente nell’eventuale raccolta.
Ovviamente per le opere edite si intende acquisito il nulla osta alla pubblicazione da parte di chi detiene i diritti nel momento in cui la stessa opera viene presentata al Concorso senzacosì dover rispondere a qualsiasi eventuale pretesa sia da parte degli autori, sia da parte di terzi.
L’Autore quindi, partecipando al concorso e nello specifico a queste sezioni, accetta, qualora la propria opera dovesse essere giudicata meritevole di pubblicazione nell’Antologia, l’inserimento dell’opera prescelta nell’Antologia.
12.3 -Le opere degli artisti finalisti della Sezione 5-a, 5-b e 5-e (Premio “ Calò”) si intendono donate alComitato promotore che provvederà, eventualmente, ad allestire una mostra. In ogni caso gli autori potranno richiederne la restituzione delle stesse entro un anno dalla serata di premiazione, accollandosi le spese di spedizione.
12.4 –L’opera dell’artista vincitore della Sezione 10 (sezione teatro) potrà essere rappresentata da una compagnia teatrale scelta dall’Organizzatore per dar maggiore lustro al merito dell’opera stessa, comunicando per tempo all’Autore le date della rappresentazione ai fini della propria eventuale presenza. Il comitato organizzativo avrà cura di garantire all’Autore vincitore vitto e alloggio gratuito per la prima della rappresentazione che avverrà comunque non meno di un mese dopo la cerimonia di premiazione e comunque entro il 31 dicembre dell’anno successivo alla cerimonia di premiazione.
Gli Autori partecipanti a tale sezione accettano, qualora vincitori, quanto sopra senzacosì dover rispondere, da parte dell’Organizzazione del Concorso, a qualsiasi eventuale pretesa sia da parte degli autori, sia da parte di terzi.
12.5 –La partecipazione al Concorso comporta la piena e completa accettazione del presente bandoin ogni suo articolo e comma.
12.6 – Per eventuali controversie viene indicato e accettato dalle parti quale Foro competente quello di Enna.
12.7 –Per qualsiasi ulteriore informazione rivolgersi al numero 371-1331298 o all’indirizzo e –mail impavidarte.premio@gmail.com
12.8 –Per quanto concerne le date delle serate e la location delle stesse o altre informazioni,consultare il sito ufficiale del premio http://impavidarte.altervista.org
*****************************************************************************************************
MODULO DI PARTECIPAZIONE
Concorso Artistico Letterario “Impavidarte – la biennale della Cultura 2024-2025”
per opera di SINGOLO AUTORE
Io sottoscritto/a ……………………………………………………………………………………., nato/a a……………………………………………
prov. ( ) il …………………………….. (GG/MM/AA), residente a ………………………………………………………..……… prov. ( )
al seguente indirizzo…………………………………………………………………………………………………………………………………………..
Preso visone del bando del Concorso Artistico Letterario “Impavidarte – la biennale della cultura 2024-2025” ed accettando in maniera piena e completa ogni articolo e comma di esso, desidero partecipare a tale Concorso come autore/autrice (o, per la sezione 9, in qualità di erede dell’autore/autrice) nelle seguenti sezioni con l’elaborato riportante il seguente titolo:
Sezione 1: ……………………………………………………………………………………………
Sezione 2: ……………………………………………………………………………………………
Sezione 3: …………………………………………………………………………………………….
Sezione 4: …………………………………………………………………………………………….
Sezione 5: (Premio Calò): (A) …………………………………………………………………………… tecnica…..……………………………….
(B)………………………………………………………………………………………………………………………………
(C)………………………………………………………………………………………………………………………………
(D)………………………………………………………………………………………………………………………………
(E)………………………………………………………………………………………………………………………………
Sezione 6: …………………………………………………………………………………………………
Sezione 7: (A) …………………………………………………………………………………………….
(B)……………………………………………………………………………………………..
Sezione 8: ………………………………………………………………………………………………….
Sezione 9: (A) ……………………………………………………………………………….. Nome Autore…………………………………………..
(B)………………………………………………………………………………… Nome Autore………………………………………….
(C)………………………………………………………………………………… Nome Autore………………………………………….
Sezione 10: ………………………………………………………………………………………………….
Dichiaro inoltre che ogni parte dell’opera/delle opere presentata/e è originale e frutto della creatività dell’autore/autrice e che i diritti d’autore eventualmente gravanti sono stati assolti personalmente dal Sottoscritto partecipante.
I miei dati personali saranno trattati in ottemperanza alla legge sulla privacy 196 del 2003 e all’art. 13 GDPR 679/16.
Recapito Telefonico ………………………………………………………… .
Indirizzo e-mail ……………………………………………………….. .
DATA ………………….. .
FIRMA
(di un genitore o tutore se minorenne)
………………………………………………..
*****************************************************************************************************
MODULO DI PARTECIPAZIONE
Concorso Artistico Letterario “Impavidarte – la biennale della Cultura 2024-2025”
per lavoro di gruppo
Il/La sottoscritto/a ……………………………………………………………….… nato/a a …………………………………………..
prov. ( ) il ………………….. (GG/MM/AA), residente a ……………………………………………………….. prov. ( )
al seguente Indirizzo ………………………………………………………………………………………………………..
coordinatore del gruppo.…………………………………………………………………………………………………………………….
con sede al seguente Indirizzo ……………………………………………………………………………………………prov ( )
Preso visone del bando del Concorso Artistico Letterario “Impavidarte – la biennale della cultura 2024-2025” ed accettando in maniera piena e completa ogni articolo e comma di esso, desidero partecipare a tale Concorso come autore/autrice (o, per la sezione 9, in qualità di erede dell’autore/autrice) nelle seguenti sezioni con l’elaborato riportante il seguente titolo:
Sezione 1: ……………………………………………………………………………………………
Sezione 2: ……………………………………………………………………………………………
Sezione 3: …………………………………………………………………………………………….
Sezione 4: …………………………………………………………………………………………….
Sezione 5: (Premio Calò): (A) …………………………………………………………………………… tecnica…..……………………………….
(B)………………………………………………………………………………………………………………………………
(C)………………………………………………………………………………………………………………………………
(D)………………………………………………………………………………………………………………………………
(E)………………………………………………………………………………………………………………………………
Sezione 6: …………………………………………………………………………………………………
Sezione 7: (A) …………………………………………………………………………………………….
(B)……………………………………………………………………………………………..
Sezione 8: ………………………………………………………………………………………………….
Sezione 9: (A) ……………………………………………………………………………….. Nome Autore…………………………………………..
(B)………………………………………………………………………………… Nome Autore………………………………………….
(C)………………………………………………………………………………… Nome Autore………………………………………….
Sezione 10: ………………………………………………………………………………………………….
Dichiaro inoltre che ogni parte dell’opera/delle opere presentata/e è originale e frutto della creatività dell’autore/autrice e che i diritti d’autore eventualmente gravanti sono stati assolti personalmente dal gruppo partecipante coordinato dal Sottoscritto.
I miei dati personali saranno trattati in ottemperanza alla legge sulla privacy 196 del 2003 e all’art. 13 GDPR 679/16.
Recapito Telefonico ………………………………………………………… .
Indirizzo e-mail ……………………………………………………….. .
DATA ………………….. .
FIRMA rappresentante gruppo
…………………………………………
AREA DOWNLOAD DOCUMENTI
Link per il download del bando con i moduli
https://impavidarte.altervista.org/wp-content/uploads/2024/04/bando-con-moduli-3.pdf
Link per il download del modulo di partecipazione per SINGOLO AUTORE
https://impavidarte.altervista.org/wp-content/uploads/2024/04/modulo-partecipazione-Autore-.pdf
Link per il download del modulo di partecipazione per LAVORI DI GRUPPO
https://impavidarte.altervista.org/wp-content/uploads/2024/04/modulo-partecipazione-lavoro-di-gruppo.pdf

Check Also

Aidone. Il maestro aidonese Giuseppe Di Giunta a Palermo per il 1° concerto della Rassegna “Musica in Cammino con Santa Rosalia”

Aidone. Si chiama “Dialogo”, la composizione, per violoncello e mandolino, del maestro Giuseppe Di Giunta, …