giovedì , Ottobre 21 2021

Enna. Dominio BMW nel 52° Premio Pergusa, quarta prova dell’Europeo Turismo

Petr Fulin BMWEnna – Dominio BMW nel 52° Premio Pergusa, quarto appuntamento stagionale dell’ETCC. Le due gare previste sull’autodromo siciliano hanno infatti visto prevalere le due 320Si del ceco Petr Fulin e dello slovacco Mat’o Homola, che con questi risultati si confermano nelle due prime posizioni della classifica generale dopo le gare di Monza, Slovakia Ring e Salzburgring ed appunto Pergusa, e si giocheranno il titolo ad ottobre nella gara conclusiva di Brno, a casa del leader. In gara 1 Fulin è stato sempre al comando, mentre a metà gara Homola aveva dovuto cedere la piazza d’onore al rimontante Borkovic, al debutto con la Chevrolet Cruze ed autore del giro più veloce. Nel Trofeo Monomarca, invece di affermava la Seat Leon Copa del giovanissimo spagnolo Oriola davanti a Karamyshev e Maleev. Tra le S1600 il tedesco Krammes (Ford Fiesta) vinceva la gara ed anche il titolo con una gara d’anticipo. In gara 2, con le prime quattro file stabilite in base alla classifica di gara 1 a posizioni invertite, scattava subito bene l’austriaco Dablander (Seat), che manteneva la leadership per tre giri, cedendo poi il comando ad Homola. Dall’ottava posizione in griglia Fulin iniziava la rimonta (suo il giro più veloce della giornata) che a due giri dalla fine lo portava molto vicino a Homola, ma nel doppiaggio di una S1600 rischiava di finire fuori pista alla variante delle Piscine. Ne approfittava Borkovic che si metteva in scia a Fulin, senza però riuscire a passarlo sotto la bandiera a scacchi. Nel trofeo monomarca vinceva Dablander, confermando la leadership davanti ad Oriola, costretto al ritiro nel corso della prima tornata. Nella S1600, fermi Krammes e Brukner, vittoria alla tedesca Ulrike Krafft.

Nella gara riservata al Campionato Siciliano delle Minicar vittoria di Marino, che dopo essere partito malissimo, rimontava 9 posizioni andando a precedere sul traguardo Sotera e Manuli.

LA CLASSIFICA DI GARA 1 – Petr FULIN (BMW 320si) 11 giri in 22:30.653, media 144.94 km/h; 2. BORKOVIC (Chevrolet Cruze LT) a 2.875; 3. HOMOLA (BMW 320si) a 9.129; 4. ORIOLA (SEAT Leon Copa) a 11.487; 5. KARAMYSHEV (SEAT Leon Copa) a 11.851; 6. SKUZ (SEAT Leon 2.0 TFSI) a 24.281; 7. MALEEV (SEAT Leon Copa) a 27.336; 8. DABLANDER (SEAT Leon Copa) a 28.989; 9. NAGY (SEAT Leon Copa) a 29.786; 10 GUGGER (Honda Civic FD) a 30.768. Giro più veloce: l’ottavo di BORKOVIC (Chevrolet Cruze LT) in 1:52.704, media 158.11 km/h.

LA CLASSIFICA DI GARA 2 – Mat’o HOMOLA (BMW 320si) 10 giri in 19:08.881, media 154.88, km/h; 2. FULIN (BMW 320si) a 1.335; 3. BORKOVIC (Chevrolet Cruze LT) a 1.768; 4. DABLANDER (SEAT Leon Copa) a 10.790; 5. KARAMYSHEV (SEAT Leon Copa) a 11.938; 6. SKUZ (SEAT Leon 2.0 TFSI) a 17.073; 7. PFISTER (SEAT Leon Copa) 17.935; 8. MATEJOVSKY (BMW 320si) a 18.793; 9. COMTE (SEAT Leon Copa) a 23.634; 10. FICZA (SEAT Leon Copa) a 27.262; Giro più veloce: il quarto di Petr FULIN (BMW 320si) in 1:52.680 media km/h 158.14 .

CAMPIONATO: S2000: 1. Fulin punti 66; 2. Homola 58; 3. Borkovic 35. MONOMARCA: 1. Dablander punti 55; 2. Oriola 48; 3. Karamyshev 46. S1600: 1. Krammes punti 81; 2. Brukner 52; 3. Krafft 46.

Check Also

Nano-convertitori ottici ultraveloci comandati dalla luce

La nuova tecnologia ideata dai ricercatori degli istituti di Nanoscienze (Nano) e di Fotonica e …