venerdì , Ottobre 22 2021

La magia del Vulcano per il Trail più spettacolare di Sicilia

Linguaglossa – Catania. Panorami mozzafiato e paesaggi lunari per uno dei momenti più suggestivi del trail siciliano ed italiano. La carovana dei guerrieri della montagna sale sul vulcano attivo più alto d’Europa, per l’Etnatrail, quinta prova del circuito Ecotrail Sicilia 2013, la manifestazione di corsa in natura organizzata dall’ASD Sportaction, in collaborazione con l’Azienda Regionale Foreste Demaniali.

ecotral foto Rosita Lipari

Circa 300 gli atleti e i semplici appassionati che prenderammo il via domenica da Piano Provenzana, a Linguglossa (CT), sul versante Nord dell’Etna. Tra questi anche americani, francesi, svizzeri, tedeschi, norvegesi ed olandesi, a testimoniare il fascino straordinario di correre sul vulcano. Al via oltre al vincitore della scorsa edizione, il palermitano Giuseppe Cuttaia e alla regina del trail siciliano Luisa Balsamo, anche due figure storiche del podismo italiano, Gennaro Di Napoli, due volte campione del mondo indoor sui 3000 piani e Rachid Berradi, detentore del record italiano della mezza maratona.

30 i chilometri di un percorso tracciato con cura dagli organizzatori della “Etna Trail ASD”, con 1780 metri di dislivello lungo i quali gli atleti toccheranno quota 2.420 metri.

Si correrà in larga parte sulla sabbia lavica, attraversando luoghi straordinari quali i Monti Sartorius, sette conetti vulcanici allineati nella tipica formazione detta “bottoniera” che prendono il nome dallo scienziato, appassionato conoscitore dell’Etna, Sartorius von Waltershausen; la suggestiva “Bottoniera del 23” nate dall’eruzione del 1923 e quella più recente del 2002, nata dalla cosiddetta Eruzione Perfetta. Il percorso attraverserà anche il Sentiero di Serracozzo regalando l’incredibile panorama della Valle del Bove.

La gara, che partirà domenica alle ore 8.30, verrà presentata sabato alle ore 18.30 presso la sede della Proloco a Linguaglossa.

Oltre alla gara agonistica, in programma con partenza alle ore 10,00 un walktrail non agonistico di 14 chilometri ed una escursione guidata accessibile a tutti.

Ai piedi del vulcano sarà presente anche lo stand del Centro Regionale Trapianti della Sicilia, partner d’eccezione del circuito, che raccoglierà le dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi, arricchendo di ulteriori significati l’evento.

Check Also

Sull’Etna dieci caprette sentinella con microchip e sensori: «Ci aiuteranno a prevedere le eruzioni»

Il progetto coordinato dal «Max Planck Institute» sul vulcano si basa sul «sesto senso» degli …