giovedì , Ottobre 28 2021

Al via il progetto Catania Source

Catania SourceAccrescere la partecipazione dei giovani cittadini etnei alla vita pubblica. Questo l’ambizioso obiettivo di Catania Source, progetto che verrà presentato nel corso di una conferenza stampa giovedì 3 ottobre alle ore 10:00, all’interno del Centro per le culture contemporanee ZO, in piazzale Asia.

Catania Source si inserisce all’interno del programma “Youth in Action”, promosso dall’Unione Europea e dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, durerà un anno e coinvolgerà in un percorso didattico, pratico e partecipativo gli under 30 che vivono quotidianamente la città e i suoi problemi. Studenti degli ultimi anni di liceo, universitari, disoccupati o lavoratori, i partecipanti avranno la capacità di guardare oltre al quotidiano, per cambiare concretamente le cose. E farne un patrimonio di conoscenze, aperto ai nuovi contributi, gratuito e condiviso sul web, per arrivare ad agire sul codice sorgente della città di Catania.

Come primo passo, a partire dal 14 ottobre, i giovani interessati parteciperanno a una serie di 5 workshop, attività di “CIVIC TRAINING/laboratori di cittadinanza attiva” che daranno diritto al rilascio del certificato europeo Youthpass. Nel corso del primo incontro verranno illustrate le opportunità offerte dallo Statuto del Comune di Catania con i suoi istituti di partecipazione popolare. Sono diritti liberamente attuabili da qualunque cittadino: tramite, ad esempio, i diritti di istanza, di udienza, di petizione e di referendum ciascuno di noi può incidere sui piccoli e grandi temi.

Rifiuti e ambiente, mobilità e urbanistica, servizi sociali, migranti e accoglienza, open data e buone prassi amministrative: questi i temi dei successivi 4 incontri, che si terranno sempre il lunedì alle ore 18 all’interno del Centro ZO, con cadenza quindicinale fino al 9 dicembre. A coadiuvare il team di Catania Source ci saranno The Hub – StartupCT – RadioLab – Youthub Catania – Res Publica 2.0 – Leo Club Catania Gioeni – Leo Club Catania Est – Scout Agesci Zona Etnea Liotru.

Check Also

Sull’Etna dieci caprette sentinella con microchip e sensori: «Ci aiuteranno a prevedere le eruzioni»

Il progetto coordinato dal «Max Planck Institute» sul vulcano si basa sul «sesto senso» degli …