domenica , Maggio 9 2021

Palermo. “Persi un battito”, si presenta l’opera prima della giovane Elettra Maria Oddo

Elettra M.OddoIl racconto della quindicenne palermitana parla di amore, amicizia, sofferenza, ma soprattutto di tematiche delicate e di un certo spessore, come la donazione degli organi, la discriminazione razziale, lo stalking e la violenza sulle donne

Un racconto che parla di amore, amicizia, sofferenza, ma soprattutto di tematiche delicate e di un certo spessore, come la donazione degli organi, la discriminazione razziale, lo stalking e la violenza sulle donne. Tutto normale, si potrebbe dire, se non che a scriverlo è stata una quindicenne palermitana, da oggi una firma del panorama editoriale italiano.

“Persi un battito” è il titolo del libro della giovanissima Elettra Maria Oddo, edito da Officina Trinacria Edizioni, che il magistrato Mario Conte presenterà alle 17.30 di mercoledì 20 novembre, alla libreria “La Feltrinelli” di via Cavour, a Palermo. Con lui ci saranno la giornalista Gilda Sciortino e l’ambasciatrice della “Life and Life”, Valentina Cicirello, autrici rispettivamente della prefazione e della postfazione del libro. Oltre all’autrice saranno presenti anche i presidenti del Coni Sicilia e della Consulta delle Culture, Giovanni Caramazza e Adham Darawsha.

“Quindici anni possono non essere pochi per catturare la vera anima del mondo – si legge nella prefazione -, dimostrando di sapere rendere tutto in modo fresco e diretto, così come amano fare molto bene i ragazzi dell’attuale generazione, offrendo vere e proprie pennellate di sentimenti che, per magia, raggiungono e colpiscono il lettore con tutto il loro candore”. Un vero e proprio inno alla vita. Questa è l’opera dell’esordiente Oddo, anche fumettista di raffinata qualità dal momento che i disegni che corredano il racconto sono tutti opera sua.

“In appena 43 pagine, questa giovane donna è riuscita a raccontare non solo un tema tanto importante e complesso come quello della donazione degli organi – sono alcuni passi della postfazione – ma la vita e la società che ci circonda. I suoi protagonisti si susseguono e si alternano come facce di una medaglia: sono il bello e il brutto, il bene e il male, il buono e il cattivo, sono tutto quello che siamo, dentro il palcoscenico della vita”.

“Persi un battito” si presenta proprio nella “Giornata mondiale per i diritti dell’infanzia” e a pochi giorni dalla “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, occasione per annunciare il concorso che la stessa casa editrice lancerà al più presto per dare modo agli studenti di tutte le scuole di Palermo e provincia di cimentarsi con la scrittura. I migliori racconti daranno vita a una collana per ragazzi che, visto l’esordio con Elettra Maria Oddo, promette di essere molto prolifica e avere lunga vita.

Check Also

Luce e nanoparticelle per una catalisi ‘verde’

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e …