giovedì , Maggio 6 2021

Club med “burocrazia frena rinascita villaggio a Cefalù”

clubmedUna storia che si trascina da oltre otto anni e senza un lieto fine all’orizzonte. E’ quella del villaggio Club Med di Cefalu’, una delle storiche strutture del Mare Italia e tra le piu’ prestigiose del Mediterraneo, chiusa appunto dal 2005: da allora promesse non mantenute e problemi burocratici che hanno frenato la rinascita del villaggio, nonostante l’interessamento diretto del presidente della Regione, Rosario Crocetta, e un possibile investimento di 75 milioni di euro. “Noi siamo pronti a iniziare i lavori, ma ci sono difficolta’ burocratiche e di finalizzazione del finanziamento”, denuncia al giornale online Ttg Italia, Gino Andreatta, amministratore delegato Club Med Italia, secondo cui quello di Cefalu’ “potrebbe essere il piu’ grande cantiere del Mediterraneo degli ultimi anni. Un investimento da 75 milioni che darebbe lavoro a un numero di persone compreso tra 300 e 500″. Una volta iniziati i lavori, occorrerebbero due anni per portarli a compimento e poter aprire i battenti del villaggio al turismo ma, per Andreetta, “il traguardo sembra ancora lontano”. Non lascia quindi presagire nulla di buono il pensiero dell’ad di Club Med Italia, e questo nonostante l’interessamento della politica siciliana con, in prima persona, il Governatore Crocetta, e il sindaco della cittadina normanna, Rosario Lapunzina.

Una storia che si trascina da oltre otto anni e senza un lieto fine all’orizzonte. E’ quella del villaggio Club Med di Cefalù, una delle storiche strutture del Mare Italia e tra le piu’ prestigiose del Mediterraneo, chiusa appunto dal 2005: da allora promesse non mantenute e problemi burocratici che hanno frenato la rinascita del villaggio, nonostante l’interessamento diretto del presidente della Regione, Rosario Crocetta, e un possibile investimento di 75 milioni di euro. “Noi siamo pronti a iniziare i lavori, ma ci sono difficolta’ burocratiche e di finalizzazione del finanziamento”, denuncia al giornale online Ttg Italia, Gino Andreetta, amministratore delegato Club Med Italia, secondo cui quello di Cefalu’ “potrebbe essere il piu’ grande cantiere del Mediterraneo degli ultimi anni. Un investimento da 75 milioni che darebbe lavoro a un numero di persone compreso tra 300 e 500″. Una volta iniziati i lavori, occorrerebbero due anni per portarli a compimento e poter aprire i battenti del villaggio al turismo ma, per Andreetta, “il traguardo sembra ancora lontano”. Non lascia quindi presagire nulla di buono il pensiero dell’ad di Club Med Italia, e questo nonostante l’interessamento della politica siciliana con, in prima persona, il Governatore Crocetta, e il sindaco della cittadina normanna, Rosario Lapunzina. (ITALPRESS)

Check Also

Luce e nanoparticelle per una catalisi ‘verde’

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e …