lunedì , Luglio 22 2024

Che succede se commetti un reato nello spazio?

crimine-spaziale-296059Quora è una rete sociale dedicata all’informazione, dove gli utenti possono pubblicare domande e risposte su qualunque argomento. La domanda apparsa è stata: «Che succede se commetti un crimine nello spazio?». La risposta la dà l’ingegnere spaziale della Nasa Robert Frost: «Quando torni sulla Terra, vieni arrestato».

Lo stabilisce il trattato sullo spazio extra-atmosferico del 1967. L’articolo VIII dice:
Lo Stato contraente, nel quale è registrato un oggetto lanciato nello spazio extra- atmosferico, conserva giurisdizione e controllo su detto oggetto e sull’eventuale suo equipaggio, quando essi si trovano nello spazio extra-atmosferico o su un corpo celeste.

La proprietà degli oggetti lanciati nello spazio extra-atmosferico, compresi quelli costruiti o portati su un corpo celeste, e la proprietà delle loro parti componenti non muta quando essi si trovano nello spazio extra-atmosferico o su un corpo celeste, o quando essi ritornano sulla terra. Tali oggetti o parti componenti, se ricuperati fuori dei confini dello Stato di registrazione partecipe del Trattato, devono essere a questi restituiti, previo controllo dei dati di identificazione, che da esso sono forniti a richiesta.

Un accordo fra governi (IGA) firmato nel 1998, che riguardo la condotta criminale nello spazio, specifica: Canada, Europa, Giappone, Russia, e Stati Uniti possono esercitare la giurisdizione sui rispettivi cittadini.

Nel caso in cui la cattiva condotta in orbita comprometta la vita o la sicurezza di un cittadino di un altro Stato o causi danni agli oggetti lanciati nello spazio di un altro Stato, lo Stato del cittadino presunto colpevole deve consultarsi con lo Stato offeso. A seguire, lo Stato offeso può esercitare la sua giurisdizione su chi ha causato il danno, purché, entro 90 giorni dalla consultazione, Lo Stato del presunto colpevole concordi su questo esercizio di giurisdizione o non riesca ad assicurare che sottoporrà il caso alle autorità competenti.

Esistono poi codici di comportamento per gli astronauti, come il 14 CFR Part 1214 – SPACE FLIGHT.
Inoltre, se colui che offende è membro dell’esercito americano (come lo sono molti astronauti), può essere processato dall’UCMJ, ovvero la Corte Marziale.

da www.businessinsider.com

Check Also

Luce e nanoprismi di oro per rigenerare i tessuti

Piccole quantità di calore generate da nanoprismi di oro inseriti all’interno di tessuti, a seguito …