domenica , Maggio 16 2021

Ad Enna presentazione del libro di Arianna Occhipinti “Natural Woman”

arianna occhipintiIl progetto “Libero di leggere” realizzato dall’I.I.S. A.Lincoln di Enna e curato dal Prof Biagio di Dio, giunge al suo secondo importante appuntamento. giorno 28 Febbraio alle ore 17 presso l’auditorium dell’ex Duca D’Aosta, verrà presentato il libro di Arianna Occhipinti “Natural Woman”. La manifestazione, che vedrà l’autrice presente, verrà introdotta dal Preside dell’Istituto Angelo Di Dio e sarà condotta dalla giornalista Pierelisa Rizzo.

Il libro è la storia di Arianna, una nostra conterranea che con grande coraggio ed inventiva ha sfidato un’epoca, riuscendo a sfondare in un mondo, quello della produzione dei grandi vini, da sempre particolarmente ostico verso i nuovi arrivati. E’ la storia di una di noi, che con sacrificio e perseveranza ce l’ha fatta. E’ un colpo di spugna sullo stereotipo della campagna del Sud, povera o foraggiata da aiuti pubblici, identica a se stessa nel corso dei decenni. La sua storia inizia a Vittoria, terra del famoso cerasuolo, continua a Milano dove si laurea in Enologia e continua a Marsala, dove affitta due ettari di vecchie vigne e inizia a sperimentare un nuovo tipo di produzione sostenibile, senza cioè ricorrere alla chimica, senza usare alcun additivo. Oggi i suoi vigneti coprono 15 ettari e producono 15.000 bottiglie esportate, soprattutto in America, per il 70%. Di lei parla il New York Times e tutte le principali testate specialistiche del mondo, è una star del “Vino umano”. E’ la storia di una passione, di una certezza, quella che nel Frappato, nel Nero d’Avola, nel Cerasuolo che produce ci sia tutta se stessa: la determinazione, la gioia, la ruvidità e la fragilità di una ragazza che sta ancora maturando, ma anche le contraddizioni, la fatica, le rinunce. Una bella storia, di quelle a lieto fine, che verrà proposta ai giovani allievi della scuola perché ne prendano esempio.

Check Also

Luce e nanoparticelle per una catalisi ‘verde’

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e …