martedì , Ottobre 19 2021

Catania. “Indossare” l’epoca barocca d’inizi settecento? Questo il carnevale tanghero

Carnevale di CaminitoTangoTango, Barocco, Carnevale. Un trittico esplosivo e di grande fascino coniugato a regola d’arte dall’associazione culturale Caminito Tango Catania. I due patrimoni dell’Umanità: il Tango e il Barocco catanese, uniti ai colori del Carnevale, con maschere barocche e costumi d’epoca, daranno vita, domenica 2 marzo, all’evento “MASQUERADE-TANGO: BARROCO y CARNAVAL”, in programmaa partire dalle 20.00, in un ambiente che profumerà di storia, l’Hotel Royal di via Sangiuliano a Catania.

La location scelta, la terrazza coperta dell’Hotel Royal, immersa nel cuore più antico della città settecentesca (il barocco catanese di via dei Crociferi), si trasformerà in una suggestiva dimora di inizio Settecento ove ognuno potrà accedere in costume d’epoca o semplicemente con un accessorio che ricordi l’epoca barocca. E anche se ci si vorrà aggregare “last minute” nessun problema! Maschere e mascherine verranno distribuite gratuitamente all’ingresso.

L’associazione catanese CaminitoTango, con il supporto dell’Academia ProjectoTango, presentano questa quarta edizione di una Milonga d’eccezione in cui il costume o il semplice accessorio trasporterà i partecipanti “fuori dal tempo” nelle ritualità dei codici dell’Ancien Regime dove ad esempio dame e cavalieri inventavano con il ventaglio un linguaggio che comunicava stati d’animo o richieste a seconda della posizione del ventaglio stesso, dell’apertura o chiusura e dello sventolarsi.

“In quanto associazione culturale – dice Elena Alberti, Presidente di CaminitoTango – è nostro dovere ‘strizzare l’occhio’ al contesto storico in cui è posizionata la splendida residenza dell’Hotel Royal, il cuore del barocco catanese di via dei Crociferi. E quindi ci piace diffondere non solo la pratica ‘ballata’ del tango ma anche quella parte sociale che meglio ci fa apprezzare la profonda tradizione della nostra storia e della nostra cultura”.

“E quale miglior occasione del Carnevale – continua Angelo Grasso, Maestro e Direttore artistico di Caminito – per divertirsi e al tempo stesso approfondire la cultura. Per ricreare questo tuffo nel passato abbiamo invitato, pertanto, coloro che interverranno all’evento, ad indossare un abito a tema; il resto sarà ottimo tango, immerso in una scenografia fortemente evocativa”.

Le selezioni musicali tradizionali saranno curate dall’eclettico Tango Dj Pietro Cosimano

foto di Giannicola Lanzafame: Margarita Klurfan e Angelo Grasso in una delle edizioni passate del Carnevale di CaminitoTango

Check Also

Nano-convertitori ottici ultraveloci comandati dalla luce

La nuova tecnologia ideata dai ricercatori degli istituti di Nanoscienze (Nano) e di Fotonica e …