giovedì , Settembre 23 2021

Ragusa. Premio Sipario Scuola e Sipario Sicilia 2014

sipario sicilia 2014All’insegna della politica dei contenuti, del turismo culturale e delle reti tra scuole della regione siciliana e tra persone e giovani, si è svolta la Manifestazione annuale della Fondazione Teatro Carlo Terron Regione Sicilia e i premi sipario Scuola e Sipario Sicilia 2014 all’ITg “R.Gagliardi” di Ragusa, in quell’ampio Auditorium colmo di studenti, provenienti da Marsala, ITC”Garibaldi” e IPC”Cosentino”, da Caltanissetta, Liceo Classico “Ruggero Settimo” e da Ragusa Liceo Classico “Umberto I” e ‘ITG “R. Gagliardi e da adulti, che hanno determinato con la loro presenza,con i messaggi dati ai giovani quel tanto auspicato rapporto generazionale tanto necessario per la crescita e auspicabile in una società al degrado, dove il dialogo tra le generazioni sta diventando un optional.

L’interessante, partecipata e dibattuta relazione di Angelo DiNatale, giornalista, sul mondo on line e cartaceo, sul facebook, sulla crisi della carta stampata, ha permesso ai giovani di fermare la loro attenzione e corsa nel mondo dell’informazione in un confronto aperto e vero, dandogli quella necessaria ricerca di verità in un mondo fittizio, che fa correre questa generazione e non li fa soffermare su niente, non li fa riflettere. All’intervento del bravissimo e competente giornalista, che ha risposto puntualmente alle domende, è seguito l’intervento di Carmelo Carrara, magistrato, su Informazione, Giustizia e legalità, sintetico e pregnante, che ha dato veridicità al rapporto politica e giustizia,legalità e comportamenti nella società di oggi.

La dirigente scolastica,Nunziata Barone del Liceo Classico di Ragusa ha avuto il pregio,durante la manifestazione, di essere un trai d’union comunicativo tra l’uditorio e i relatori, tra i Premiati e l’uditorio, entrando facilmente nel mondo della comunicazione reale.

Novantadue gli studenti provenienti da Marsala e Caltanissetta, che hanno,in parte pernottato all’Hotel mediterraneo di Ragusa, e che hanno visitato Ragusa Ibla e il Museo di ragusa che hanno reso fruibile per l’occasione.Anna Maria Sammito,archeologa della Soprintendenza di Ragusa, ha illustrato i reperti e la storia del nostro territorio ibleo agli studenti e ai professori, che li accompagnavano.

Un’edizione di Sipario, Sipario Scuola Regione Sicilia, distribuita negli Istituti Italiani di Cultura del Mondo,agli abbonati di Sipario, è stata resa possibile grazie all’intervento economico della Banca Agricola di Ragusa, alla Tipografia Barone e Bella, all’intervento degli sponsor Decò room, Caffè Italia, che hanno contribuito a realizzare la Premiazione Sipario Scuola e Sipario Sicilia 2014.

PREMIO SIPARIO SCUOLA 2014

VALERY CORSO

GIULIA EMMA

ALY KHAYAT

GIOVANNI PLUCHINO

RAFFAELE MALTESE

VINCENZO GUARDATO

GIUSEPPE LICITRA

GIULIA RUSSINO

LUDOVICA SCHEMBARI

FIAMMA D’ANGELO

FEDERICA PULIZZI

GIADA CASTORO

MARTINA LAURETTA

CAROLA ANTOCI

SOFIA MARINO

ALESSIO PARISE

VALERIA VANGELO

EMANUELE MONTALTO

FEDERICA ALECIBRIGT ANGLERI

MARCO PANTALEO

GIOVANNI DI GIROLAMO

MONIKA ZERILLI

ANTONELLA GIAMMARINARO

MICHELE INGRASSIA

PAOLA BUTERA

ALESSANDRA VERSO

SARAH INGRASSIA

MARIANGELA PALADINO

BEATRICE VENEZIA

ALESSANDRA VERSO

PREMIO SIPARIO SICILIA 2014

ALLA LEGALITA’

Dott.Carmelo Carrara,magistrato,per il suo operato nel territorio siciliano e per la sua lotta all’illegalità e alla non trasparenza.

SETTORE CULTURA

Archeologia Dott.ssa Rosalba Panvini per l’impegno fattivo e profuso nei territori,dove ha operato, e,nella fattipscie, nel territorio ibleo, ma anche per le attività extraterritoriali, per gli scambi europei. Su questi ha impostato il suo lavoro,in maniera produttiva .

Cultura prof.ssa Giovanna Candura per essere impegnata produttivamente nel sociale,politico e culturale nella Regione Sicilia.

Teatro Federica Bisegna e Ilaria Bordenca, due attrici singolari e impegnate nella politica giovanile e per la loro singolarità recitativa.

Musica Carlo Muratori per coinvolgere le nuove generazioni allo studio e alla conoscenza delle tradizioni popolari e musicali, e della memoria.

Regia Gianni Battaglia per il suo peculiare lavoro nel Dramma Sacro e con i giovani delle scuole.

Mario Gaziano per la sua attività registica in Sicilia e ad Agrigento, e, nello specifico, per aver messo in essere il Pirandello Stable Festival ,valorizzando i beni culturali e monumentali attraverso la fruizione dei medesimi, Casa Pirandello, Museo Archeologico

Giornalismo Giuseppe DiFazio ,vicedirettore La Sicilia

Sergio Sciacca,per la sua preziosa attività culturale nella pagina cutura de La Sicilia, e per essere sempre attento e sensibile agli eventi, all’attività culturale siciliana ed italiana,dando voce al sommerso.

Settore Sociale

Associazione Ragusani nel Mondo a Franco Antoci e Sebastiano D’Angelo ,per l’attivita dedicata ai ragusani che si sono contarddistinti in Italia e nel mondo, e per aver dato visibilità a Ragusa nel mondo con la manifestazione annuale che da diciannove anni si realizza e con l’impegno puntuale .-

Patrizia Zara per il suo impegno sociale su Palermo con l’Associazione “Il suono del cuore” con i bambini disagiati e con le classi deboli

Giovannella Galliano,per il suo profuso impegno nell’alfabettizzazione gionalistica attraverso Laboratori , rivolti a giovani e ad adulti,per avviarli alla professione giornalistica, oltre che per la sua attività giornalistica con il Giornale di Sicilia.

Settore Economia

Alina Catroniou per aver avuto la forza di investire in cultura sul territorio ibleo e siciliano con la sua attività e creatività.

Check Also

Il cervello a riposo? Ottimizza le proprie prestazioni future

Quando siamo a riposo, ossia nel sonno o in assenza di compiti particolari, il nostro …