sabato , Settembre 25 2021

ETNA, 30 MARZO 2014, ORE 18:00 GMT

etna 30 marzo 2014Nella notte fra il 26 e il 27 marzo 2014, è cessata l’attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell’Etna, 64 giorni dopo l’inizio dell’episodio di attività persistente. Nello stesso intervallo, l’emissione di lava dal basso fianco del cono del NSEC ha mostrato una notevole diminuzione, anche se nella serata del 28 marzo era ancora attivo un piccolo flusso lavico alimentato da una bocca effimera posta alcune centinaia di metri a valle della nicchia di distacco formatasi nel basso fianco est-nordest del cono del NSEC il 11 febbraio 2014. Dal 29 marzo, non è più stata osservata alcuna colata di lava in movimento e il campo lavico sull’alta parete occidentale della Valle del Bove è in raffreddamento (vedi immagine a sinistra ripresa il 30 marzo 2014 dalla telecamera termica di Monte Cagliato).

Nel pomeriggio e nella serata del 26 marzo 2014, l’ampiezza del tremore vulcanico ha mostrato un progressivo calo, mantenendosi successivamente su valori bassi simili a quelli che hanno preceduto l’episodio di attività persistente iniziatosi nella serata del 21 gennaio 2014.

INGV

Check Also

Il cervello a riposo? Ottimizza le proprie prestazioni future

Quando siamo a riposo, ossia nel sonno o in assenza di compiti particolari, il nostro …