venerdì , Maggio 7 2021

Concerto Primo Maggio Ennese

valguarnera parco floristellaTradizione e innovazione si fondono per un giorno a Floristella Primo Maggio Ennese. Questo il nome del concerto/evento organizzato dall’Associazione Valguarnera.com e dallo staff di Radio Valguarnera in collaborazione con l’Associazione “Valguarnera in Arte”. L’idea nasce dalla voglia di creare anche qui al sud un “concertone” come quello che ogni anno si replica a Roma per il giorno dedicato ai lavoratori, ma soprattutto dalla voglia di sviluppare una grande coscienza civile verso temi importanti e sempre attuali come il lavoro, l’immigrazione e le grandi battaglie dell’umanità. E allora quale migliore location se non quella del Parco Minerario Floristella-Grottacalda, sede un tempo delle ormai dismesse miniere di zolfo che tanto hanno inciso sull’economia della nostra provincia e che rappresenta uno dei siti più suggestivi di archeologia industriale. Il concerto, che ha l’ambizione di diffondere la cultura della musica tra i giovani e dare la possibilità ad artisti emergenti e indipendenti di potersi esprimere promuovendo la loro attività, sarà preceduto, nella mattinata, da dibattiti tra i soggetti coinvolti nel progetto. Si tratteranno temi quali la valorizzazione della memoria di Floristella e delle attività minerarie svolte già dalla metà del XVII sec. dalla famiglia Pennisi e di come hanno influito tali attività sullo sviluppo del territorio. La prima parte della giornata sarà chiusa con la celebrazione della Santa Messa per tutti i presenti presso la cappella di Palazzo Pennisi.

In contemporanea con l’apertura dei lavori, si spalancheranno le porte del Palazzo Pennisi adibito, in quel giorno, a location per mostre fotografiche e pittoriche realizzate appositamente da giovani artisti del territorio. Spazio sarà dato, in un’ area apposita, alle diverse associazioni che hanno già aderito e che aderiranno in seguito. Illustreranno il loro operato, da anni, infatti, si occupano, grazie al loro spirito volontaristico, della valorizzazione culturale e sociale del territorio ennese. Ore 16.00: basterà volgere lo sguardo verso il basso per osservare il palco pronto ad accogliere artisti e gruppi emergenti della scena musicale locale indipendente. Ciascun artista/gruppo si esibirà per un breve tempo (4/5 canzoni) per dare spazio al successivo. Tra gli artisti ci sarà uno “special guest”, un artista famoso nello scenario musicale italiano.

Check Also

Aree interne. Il Recovery Plan c’è ma l’associazionismo comunale non decolla

Aree interne. Il Recovery Plan c’è ma l’associazionismo comunale non decolla di Massimo Greco Con …