venerdì , Marzo 5 2021

Leonforte/Modica: Torna la festa del riso siciliano. SorRiso Siculo Parte II

sor_risoDopo il successo della prima festa dedicata al riso siciliano, riportato in Sicilia, dopo più di 100 anni di assenza, grazie al desiderio dello chef modicano Carmelo Floridia di realizzare un arancino con ingredienti tutti siciliani e alla determinazione del giovane agronomo leonfortese Angelo Manna, dell’azienda Agrirape, di sperimentare nuove colture, venerdì 23 maggio, nella cornice di Casa CioMod a Modica, in provincia di Ragusa, torna SorRiso Siculo Parte II.

Dodici chef, provenienti da tutta la Sicilia – Stefano Alfano, di Casa CioMod di Modica. Marco Baglieri, del ristorante Crocifisso di Noto. Giuseppe Bonsignore, dell’Oste e il Sacrestano di Licata (Ag). Onofrio Brucculeri, al momento freelance. Giuseppe Causarano, della Locanda Gulfi di Chiaramonte Gulfi (Rg). Dario Di Liberto, del Ristorante Il Tocco di Ragusa. Carmelo Floridia, consulente dell’Azienda Lainox e con un progetto in cantiere… Ricky Licandro, di Fud di Catania. Ciro Pepe, del Ristorante La Veranda di Misilmeri (Pa). Paolo Piccione, di Dolcemente piccante di Avola. Giancarlo Salerno, de Il Sale Art Cafè di Catania. Massimo Schininà, del Ristorante Le Magnolie di Modica (Rg). Rosario Umbriaco, della rosticceria Europa di Enna – mostreranno, illustreranno e offriranno le loro preparazioni in Finger Food agli ospiti.

Alle ricette degli chef saranno abbinati i vini delle cantine siciliane: Avide, Benanti, Giasira, Gulfi, Planeta, Tasca d’Almerita, Tenuta Monte Gorna, Terre di Giurfo, Vini La Favola, e le birre artigianali Tarì che gli ospiti potranno degustare, grazie ai Sommelier della Fisar di Catania. Non mancheranno i prodotti legati al territorio siciliano, infatti, parteciperanno alla serata numerosi produttori che esporranno e faranno degustare le proprie tipicità.

Sarà riproposta l’“Arancino Maraton”, grandi quantità di arancini preparati al momento, che vedrà coinvolte le mogli, le fidanzate e le compagne degli chef.

Si parlerà anche di celiachia con l’autrice del libro Senza Glutine, Elena Gambuzza. Durante la serata i dodici chef riceveranno il riconoscimento di “Custodi dell’identità territoriale” da Nino Sutera, Direttore della LURSS (libera università dei saperi e dei sapori) Onlus e promotore di De.Co. Sicilia. Sarà premiato l’alunno vincitore del concorso indetto dall’Istituto Alberghiero di Modica per gli alunni degli Istituti Professionali, coinvolti nel progetto di promozione e divulgazione del riso siciliano.

L’evento sarà patrocinato dal Consorzio turistico di Modica.

Livia D’Alotto

Check Also

La democrazia è finita?

Un anno fa iniziava la sospensione dei diritti costituzionali in nome della salute, che non …