giovedì , Aprile 22 2021

A Caltanissetta la "Festa Internazionale della Musica" e "Letti di Notte"

Caltanissetta Atrio comuneAnche Caltanissetta aderirà a due iniziative che si celebrano il 21 Giugno, che quest’anno è un sabato, ed è il giorno d’inizio dell’estate: La Festa Internazionale della Musica, che dal 1985 si celebra in tutta Europa, e “Letti di Notte”, che nel giorno d’inizio dell’estate, festeggia il libro in diversi modi. I due eventi, che saranno contemporanei e negli stessi luoghi, sono promossi dall’Associazione Culturale Musicarte e dal Gruppo di Lettura di Caltanissetta, ed hanno trovato il sostegno dell”assessore alla creatività e cultura Marina Castiglione della nuova amministrazione comunale che ha concesso l’autorizzazione all’utilizzo degli spazi.
Domani, dalle ore 17 alle ore 24, nel Cortile del Comune di Caltanissetta, in Corso Umberto I vicino la Caffetteria Volo, in Piazza Garibaldi a lato la Chiesa di San Sebastiano, in Corso Vittorio Emanuele di fronte il Consorzio Universitario, e in Piazza Mercato Grazia nella scalinata che porta in Via Consultore Benintendi, si esibiranno musicisti di ogni livello e genere, che, nello spirito della Festa Internazionale della Musica, doneranno gratuitamente la loro arte. Le esibizioni saranno intramezzate da letture di brani di libri selezionati da componenti del Gruppo di Lettura, e da chi vorrà portare un suo libro preferito leggendone alcuni frammenti. Alla Festa della Musica hanno già aderito I’Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini, che farà esibire nel cortile del Municipio un percussionista che suonerà una Marinba ed un quartetto di sassofoni, la scuola di musica Technè con il maestro chitarrista Elio Lombardo, due giovani allievi del maestro Giangiacomo Martorana, e 8 ragazzi del corso di canto moderno, la scuola di musica Officine Sonore, e la Banda Musicale G. Verdi che si esibirà negli altri luoghi della manifestazione. Ma la festa della musica sarà aperta anche a chi, musicista amatoriale o professionista, decide di esprimere se stesso attraverso la musica.
La Festa Internazionale della Musica, si celebra ogni 21 Giugno in tutta Europa: www.festadellamusica-europea.it/
Ogni 21 giugno dal 1982, con l’iniziativa del Ministero della Cultura francese, in tutta la Francia, musicisti dilettanti e professionisti invadono strade, cortili, piazze, giardini, stazioni, musei…Piacere di suonare, piacere di ascoltare, piacere di condividere.
Non contenta di rendere la pratica musicale visibile, la Festa della Musica è diventata un autentico fenomeno sociale.
Dal 1985, Anno Europeo della Musica, la Festa della Musica si svolge in Europa e nel mondo. Dal 1995, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città partner europee che partecipano alla Festa della Musica europea.
Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono ogni anno, il 21 giugno, in tutte le città, principalmente all’aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere.
Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno vi si può esprimere a modo suo, la Festa della Musica appartiene prima di tutto a coloro che la fanno.
La Festa della Musica ha un carattere soprattutto spontaneo, ed i concerti sono organizzati dal musicista solitario all’istituzione culturale; a ogni progetto il suo organizzatore. Scuole di musica, conservatori, istituzioni musicali, associazioni, radio, televisioni, imprese pubbliche o private si associano alla Festa della Musica e organizzano i loro propri concerti.
La manifestazione “Letti di Notte” www.letteraturarinnovabile.com/lettidinotte2014 si celebra nella notte del 21 Giugno, quella che segna l’inizio dell’estate, ed in tutta Italia si festeggerà il libro in tanti modi diversi. Librerie, biblioteche, musei e circoli di lettura di città italiane grandi e piccole resteranno aperte e accoglieranno il pubblico con appuntamenti di vario tipo: letture e favole ad alta voce, tornei di parole, giochi, monologhi, insomma tutto ciò che può servire per riscoprire quanta vita c’è in un libro.

Check Also

Luce e nanoparticelle per una catalisi ‘verde’

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e …