venerdì , Luglio 30 2021

Aidone. Teatro di Morgantina: tornano i “Teatri di pietra”

???????????????????????????????Aidone. Dal 24 luglio al 12 agosto il teatro di Morgantina, unica location in provincia di Enna, ospiterà cinque spettacoli del circuito “Teatri i pietra”. Gli spettacoli sono realizzati con la collaborazione dell’associazione Teatri di Pietra Sicilia e del Capua Antica Festival, del Comune di Aidone, della direzione del Parco archeologico di Morgantina, della Provincia e della Regione Sicilia. L’appuntamento, come sempre è alle 21,30 nel teatro di Morgantina, la suggestiva cornice che in questi anni abbiamo imparato ad apprezzare quasi come un valore aggiunto all’opera stessa rappresentata. Va apprezzata la volontà di quanti, nonostante la carenza di risorse e le difficoltà oggettive, hanno continuato a credere in questo progetto proponendo un calendario ricco e suggestivo che tocca i più prestigiosi teatri antichi del centro e sud Italia.
2014. pulcinella e l'imperatoreAprirà la rassegna giovedì 24 luglio “Pulcinella e l’Imperatore” con la regia e le coreografie di Aurelio Gatti; è uno spettacolo di danza-teatro su brani tratti da Svetonio, Virgilio, Strabone e la drammaturgia di Sebastiano Tringali; le musiche originali sono di Marcello Fiorini e della tradizione popolare; in scena Carlotta Bruni , Monica Camilloni, Gabriella Cassarino, Tiziana D’Angelo, Gipeto, Rosa Merlino, Mario Brancaccio Ernesto Lama Bis e Sebastiano Tringali. Lo spettacolo, allestito in occasione dell’Anno Augusteo, ripropone i grandi temi della libertà e della ricerca dell’identità mediata dalla maschera universale di Pulcinella che affronta, tra l’umoristico e il grottesco, il grande imperatore sempre in bilico tra innovazione e tradizione.
???????????????????????????????Segue il 29 luglio, martedì, “Melodia Primordiale – Demetra e Kore”, uno spettacolo dell’attrice, regista, insegnante e doppiatrice Paola Pace, ambientato nell’antica Sicilia greca, terra di culti, misteri e iniziazioni. L’opera ripercorre il dramma di Demetra, la ricerca affannosa della figlia Persefone-Kore, la preghiera a Zeus e il patto finale che permette a Demetra di riunirsi alla figlia e alla Terra di tornare alla vita.
Il 30 luglio è la volta di “Eneide – Ciascuno patisce la propria ombra” , la storia di Enea narrata attraverso le figure femminili che hanno segnato la sua vita, da Creusa (Viviana Altieri) alla Sibilla cumana regia (Giulia Innocenti), a Didone (Nadia Kibout). La regia e di Matteo Tarasco che ne ha curato anche la drammaturgia, la scenografia e le luci.
??????????Il 5 agosto è di scena “Gli Argonauti/Giasone e Medea”, opera che fonde teatro, musica e danza, nella drammaturgia di Maurizio Donadoni e l’adattamento di Aurelio Gatti; attraverso il linguaggio espressivo del teatro-danza, un’attrice (Cinzia Maccagnano) e quattro ballerini (Carlotta Bruni, Benedetta Capanna, Stefano Fardelli e Rosa Merlino), raccontano il mito di Medea e del suo amore totalizzante che la porta ad uccidere i figli per vendicarsi dell’oltraggio dell’abbandono dell’amato, un mito che purtroppo i fatti di cronaca ci restituiscono sempre più vicino.
La rassegna si concluderà il 12 agosto con “Atlantide” in cui il regista Mvula Sungani ricorre all’espediente del viaggio per raccontare “alcune storie che dall’interno di se stessi, portano verso un’isola immaginaria dove tutte le culture si incontrano” Protagonisti dello spettacolo sono Emanuela Bianchini, Emanuele Pironti, i solisti della Mvula Sungani Company, accompagnati da Riccardo Medile alla chitarra e Salvatore Zambataro al clarinetto e fisarmonica.
Franca Ciantia

Check Also

Ipotesi vulcanica per i ‘terreni caotici’ su Marte

I ‘terreni caotici’ sono aree della superficie di Marte caratterizzate da una complessa morfologia che …