venerdì , Luglio 30 2021

XII Incontro Internazionale degli “Italiani in Patria e nel Mondo” si terrà nei Comuni di Alcamo e Castellammare del Golfo.

Castellammare del GolfoSono Alcamo e Castellammare del Golfo, le località scelte quest’anno per celebrare il XII Incontro Internazionale degli “Italiani in Patria e nel Mondo”, iniziativa a cura di Pietro Paolo Poidimani, siciliano doc che dalla Lombardia lavora per tenere vivi i legami dei Siciliani nel Mondo con la terra d’origine.
Ogni anno, sotto i riflettori località siciliane note e meno note che conservano tesori architettonici, naturali, di cultura e tradizione di grande valore e per questo Alcamo e Castellammare del Golfo si caratterizzano per le loro peculiarità ambientali, paesaggistiche e culturali.
Una tre giorni di incontri, premiazioni, riflessioni, all’insegna della proverbiale ospitalità siciliana e a fare da filo conduttore la lampada “Triangolo di Luce” (“triangolo di luce in mezzo al Mondo” sono le parole con cui l’isola è ricordata nell’inno ufficiale della Regione Sicilia, cantato subito dopo l’Inno italiano in apertura di ogni appuntamento degli Italiani in Patria e nel Mondo), un esemplare unico in onice, un “testimone” che, ogni volta, alla fine della convention, passa dalle mani di un Sindaco all’altro per restare tutto l’anno in un comune della Sicilia a ricordare il sacrificio di tanti che hanno lasciato l’isola nonché promuovere la Sicilia e riconoscere le eccellenze italiane e siciliane nel mondo.
E proprio l’anno scorso, il Primo Cittadino alcamese, Sebastiano Bonventre ha raccolto il testimone proveniente dal Comune di Capizzi sui Nebrodi e quest’anno lo passerà a sua volta, insieme al Sindaco di Castellammare del Golfo, Nicolò Coppola, ai sindaci di Taormina, Egidio Giardina e di Roccalumera, Gaetano Argiroffi, le due città che organizzeranno l’edizione 2015 di Italiani in patria e nel mondo.
Sebastiano Bonventre è un onore e un piacere per la nostra Città e per il territorio del Golfo ospitare “Italiani in patria e nel mondo” una manifestazione che riveste carattere turistico – culturale e si propone di “riscoprire e premiare” personalità che hanno mostrato rispetto verso la patria, onorandola con impegno e professionalità, diventando ambasciatori dell’italianità nel mondo.
Un’iniziativa che ha la valenza di un vero e proprio programma promozionale che valorizza alcuni territori (nello specifico Alcamo e Castellammare del Golfo) della nostra incantevole isola, luoghi da riscoprire sotto il profilo turistico, ricchi di paesaggi e tradizioni da far conoscere al grande pubblico.
Ed il Sindaco di Castellammare del Golfo, Nicolò Coppola “Sono davvero lieto che quest’anno l’incontro internazionale degli “Italiani in Patria e nel Mondo”, si svolga tra Castellammare e la vicina Alcamo. L’evento ha lo scopo di mantenere vivo il legame dei siciliani nel mondo con la terra d’origine. Il fine dell’importante incontro è anche quello di valorizzare e promuovere i nostri territori e le nostre eccellenze, culminando con la premiazione di personalità che si sono distinte nel mondo, e che dunque hanno onorato la nostra terra. Sono già stato presente, a giugno, a Caravaggio (Bergamo), per “Proserpina 2014”, premio internazionale dei siciliani in patria e nel mondo -conclude il sindaco Nicolò Coppola- , ed oggi sono davvero contento di ospitare l’incontro internazionale nella mia città, offrendo anche un importante momento di promozione storica, cultuale e turistica delle nostre peculiarità”.

Check Also

Ipotesi vulcanica per i ‘terreni caotici’ su Marte

I ‘terreni caotici’ sono aree della superficie di Marte caratterizzate da una complessa morfologia che …