venerdì , Luglio 30 2021

Siracusa pronta ad accogliere la Canoa polo 2014

federcanoaLa splendida darsena di Siracusa, soprannominata “lo stadio della canoa polo” si appresta ad accogliere le sei squadre che hanno conquistato l’accesso all’evento di chiusura del campionato italiano di canoa polo 2014. Play off di serie A maschile per Kst Siracusa, Posillipo, Chiavari, Mariner, Jomar Club e Arenzano; play off di serie A femminile per Pol. Can. Catania, SS Lazio Canoa Polo, Canoe Rovigo e Gr Canoa Catania; Play out per l’accesso/permanenza in serie A o la retrocessione/permanenza in serie A1 saranno invece tra Marina San Nicola, l’Ichnusa (9° e 10° classificate in serie A),la Can. Comunali Firenze e il CC Napoli (seconde classificate nei rispettivi giorni di A1). Le partite che porteranno ad incoronare i campioni italiani per la serie A maschile e A femminile avranno il fischio d’inizio alle ore 09,00 di sabato 13 Settembre, per terminare con le premiazioni alle ore 19,00 della domenica.
Il padroni di casa del Kst Siracusa sono primi indiscussi dall’inizio della stagione 2014 con 59 punti; al secondo posto i partenopei del Posillipo che concludono il campionato con prestazioni brillanti che li piazzano in seconda posizione con 56 punti. I big del Chiavari, con lo stesso punteggio dei posillipini ma al terzo posto per differenza goal, promettono spettacolo al suon di “vincere è un’abitudine, non un eccezione”. In quarta posizione tattica e costanza dei romani del Mariner, anche loro a caccia del podio. La “new entry” nella rosa play off dello Jomar Club e l’Arenzano, rispettivamente quinta e sesta in classifica, si troveranno ad affrontare l’ostacolo delle selezioni con Chiavari e Mariner. Per le donne sembrano senza rivali le ragazze della Pol. Can. Catania, ma SS Lazio, Gr, Canoa Catania e le giovanissime del Canoe Rovigo lotteranno senza arrendersi fino all’ultimo goal per dimostrare le loro capacità in campo.
Vedremo il ritorno della Chiavari – Posillipo, “finale delle finali” che per anni ha dominato la scena italiana? Oppure i giovani intraprendenti del KST coroneranno il sogno di vincere nella festosa Siracusa? Mariner, Jomar e Arenzano riusciranno a farsi largo tra le squadre titane? Tanti i nomi di spicco tra i più forti al mondo: Pagano, Vastola, Bellini, Bertelloni, Romano, Novara, Corvaia, Lodato e, per gli stranieri, in acqua il leader francese Gohier e l’olandese campione del mondo Hallegraeff.
Questa finale di campionato potrebbe riservare sorprese o darci le solite conferme; nel dubbio potrete seguite in tempo reale il live result Federcanoa al link http://www.federcanoa.it/risultati-on-line-1.html. Tra caschetti, pagaie, marcatura a uomo e rigori possono bastare sessanta secondi per (ri)scrivere la storia.

Check Also

Ipotesi vulcanica per i ‘terreni caotici’ su Marte

I ‘terreni caotici’ sono aree della superficie di Marte caratterizzate da una complessa morfologia che …