giovedì , Gennaio 20 2022

Raid dell’Etna. Dall’Etna a Taormina con risvolti alla classifica

raid_etna taorminaDai 30 gradi di Siracusa sul livello del mare ai 17 di Piano Provenzana a 1800 m: la Sicilia sta regalando al Raid dell’Etna – Porsche Tribute un clima invidiabile e perfetto per lo svolgimento della gara. Le vetture hanno lasciato Siracusa questa mattina intorno alle 9 in direzione Monte Etna. Da Giarre (CT) hanno iniziato la salita verso Piano-Provenzana, per la cronoscalata prevista oggi come quarta prova. Il paesaggio lavico e quasi lunare dominato dalla roccia nera ha riservato grandi e inattese sorprese ai fini della classifica generale. Spodestata la leadership di Antonella Gamberini e Ornella Pietropaolo di Modena Historica (la loro Porsche 356 B S90 ha subito un guasto fermandosi improvvisamente proprio mentre l’equipaggio si accingeva ad attraversare il terzo pressostato al km 125) dalla Porsche 911 SC Targa (datata 1983) di Lorenzo Luppi e Paola Gnutti che oggi sono stati i migliori in gara.
La classifica generale vede quindi, a un giorno dalla fine della competizione, salire in prima posizione dalla seconda di ieri la coppia Michele Termini e Rosa Arcidiacono su Porsche 911 RSR con 923 punti e Benedetto Palermo e Antonina Lo Faro su Porsche 911 Carrera 3200, con 1042 punti, che ieri si trovavano in terza. Le Signore della Porsche 356 B S90, Antonella e Ornella, devono accontentarsi per oggi della terza posizione (1.325 punti).
Luppi e Gnutti si sono portati in quarta (score 1.397) con la prova di oggi.
La gara di domani, che ricalcherà e rilancerà la storica Catania-Etna in collaborazione con Aci Catania, sarà quindi decisiva per decretare il vincitore del Porsche Tribute.

Check Also

La misura 3D del mercurio gassoso

Il mercurio è riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della sanità come un inquinante globale. Per questo il …