martedì , Aprile 23 2024

Palermo presentazione del volume “Il Sole a tavola – Il patrimonio agroalimentare in Sicilia”

sole a tavolaVerrà presentato mercoledì 12 novembre, ore 17:00, presso la Sala dei giochi francesi al Servizio turistico di Palermo (Villa Igiea – Salita Belmonte 43, Palermo) il libro “Il Sole a tavola – Il patrimonio agroalimentare in Sicilia”. Porgerà il saluto di benvenuto il Dott. Alessandro Rais, Dirigente Generale del Dipartimento Turismo, Sport e Spettacolo. Interverranno: il Dott. Carlo Ottaviano, giornalista gastronomico del Gambero Rosso e il Dott. Maurizio Scaglione Presidente della Commissione marketing della Camera di Commercio di Palermo. Saranno presenti gli autori.
Note sul libro:
In un momento in cui sempre più spesso si sente parlare di “chilometro zero”, “biologico”, “salvaguardia della biodiversità”, questo volume offre un prontuario dei principali prodotti ortofrutticoli siciliani e ne elenca proprietà nutrizionali e curative, dati tecnico scientifici, nozioni sulla stagionalità e coltivazione nonché curiosità legate al loro uso e alla tradizione. Se è vero, quindi, che l’alimentazione racconta più di ogni altra cosa, cultura, clima e geografia di un territorio ecco che questo libro diventa uno strumento di viaggio alla scoperta dell’Isola, attraverso storia e origini di quelli che sono gli ingredienti della maggior parte dei nostri piatti. Completano, infatti, il testo, numerose e gustose ricette delle tradizione siciliana ed un particolare riferimento alla pratica dell’orto in balcone.
“Il Sole a tavola” inaugura la nuova collana della Edizioni d’arte Kalós: Il Ficodindia, una serie di testi dedicata al patrimonio agricolo e alla tradizione gastronomica della Sicilia.
Note sull’ autore:
Marilù Monte, agronomo e dottore di ricerca, si è dedicata a studi orientati, nell’ambito della biodiversità vegetale, alla caratterizzazione del germoplasma frutticolo siciliano.
È altresì un’agricoltrice che conduce un frutteto familiare, uno dei pochi esempi produttivi di campo-collezione in situ di antiche varietà di fruttiferi minori, tra cui le Susine bianche di Monreale, presidio Slow Food, di cui personalmente ha seguito le fasi istruttorie.
Stefania Petrotta, ingegnere edile e paesaggista, dopo numerose esperienze lavorative in tutta Italia, nel 2007 decide di tornare a Palermo per dedicarsi interamente all’enogastronomia.
In qualità di “Ambasciatore del Gusto” si occupa della valorizzazione delle culture tipiche enogastronomiche regionali. È pasticciera per professione e, dopo una breve esperienza come chef di un albergo italiano a Creta documentata nel suo blog Di me e di altre leccornie, cuoca per hobby.
Garden Tabacchi, biologa nutrizionista, è impegnata nella ricerca in campo nutrizionale presso il Ministero della Salute e l’Università degli Studi di Palermo, e nell’attività di docenza universitaria. I diversi titoli accademici acquisiti (specializzazione, dottorato e master di II livello) e la consolidata esperienza presso l’Organizzazione Mondiale della Sanità di Copenhagen, la collocano tra i maggiori esperti locali nella epidemiologia e prevenzione dell’obesità infantile.

Check Also

Artico: identificati i meccanismi che controllano le concentrazioni di black carbon

Un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Istituto di scienze polari del Consiglio nazionale delle ricerche, …