sabato , Gennaio 22 2022

Caltagirone. “Lux in Tenebris”, il presepe tattile – sensoriale per non vedenti e ipovedenti e del “Bar al buio”

Alessi Caltagirone cupole e minareti 6Si chiama “Lux in Tenebris” il presepe tattile – sensoriale per non vedenti e ipovedenti che, promosso dai Musei civici “Luigi Sturzo” in collaborazione con le associazioni di volontariato Ipsar – Paideia e Mac (Movimento apostolico ciechi), è stato allestito all’interno del Museo delle ville storiche caltagironesi e siciliane di Villa Patti, a Caltagirone. Il presepe contempla la Natività, pastori, altri personaggi e una serie di ambientazioni realizzati con vari materiali, tutti – dalla piante aromatiche, al sughero, alle stoffe – in grado di esaltare le percezioni tattili e olfattive, nel segno di un’idea e di una funzione dei musei sempre più rivolta alla dimensione sociale ed educativa, dunque tenendo conto dei “bisogni speciali” di una parte del pubblico. I visitatori – al massimo tre non vedenti alla volta – saranno accompagnati da un operatore – guida, anch’egli non vedente, che favorirà la piena fruizione dell’esperienza. “Alle persone con disabilità visiva – si sottolinea dai Musei e dalle due associazioni – viene così offerta la possibilità di fruire di un percorso strutturato, permettendo loro di toccare l’opera d’arte, di esplorarla con le mani, di analizzarla e conoscerla attraverso il tatto e l’odorato, per godere del suo valore estetico, storico ed emozionale”.

Al presepe tattile – sensoriale si associa l’esperienza di un “Bar al buio” in cui, con la guida di non vedenti, gli ospiti vedenti potranno sperimentare la condizione di mancanza di visibilità, imparando a sviluppare altri sensi e le molteplici sensibilità tipiche di chi non può fare ricorso alla vista.

“Lux in Tenebris” sarà inaugurato giovedì 18 dicembre, alle 9,30, alla presenza del sindaco Nicola Bonanno, degli assessori Fabrizia Palazzo e Chiara Gulizia, del direttore dei Musei civici Domenico Amoroso e della presidente dell’associazione Ipsar – Paideia, Maria Grazia De Francisci. Sarà visitabile giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 dicembre, dalle 10,30 alle 14,30 e dalle 16,30 alle 19,30 per le scuole; sabato 3, domenica 4 e lunedì 5 gennaio dalle 9,30 alle 10,30 e dalle 15,30 alle 18,30 per tutti.

Check Also

La misura 3D del mercurio gassoso

Il mercurio è riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della sanità come un inquinante globale. Per questo il …