martedì , Maggio 21 2024

Coppia ennese denunciata per furto di matitine all’Ikea di Catania, venivano vendute alla Kore

ikea matiteCatania. Distinta famigliola viene bloccata alle casse dell’Ikea con un numero indefinito di matite. La signora, L.D. una quarant’enne con occhiale Prada e tracolla Gucci, aveva all’interno della tracolla un centinaio di matitine. Il marito P. P. ne produceva forse di più fra tasche di giacca e pantalone, Trussardi. La coppia aveva affinato una tecnica infallibile: mandava i due figli, poco più che adolescenti, a prelevare dalle colonnine distribuite a ogni angolo dell’ipermercato le matite. Incensurati e stimati i due coniugi residenti nella quieta provincia ennese, sono ora accusati di furto per un valore di un centinaio di euro. La refurtiva veniva scaricata nell’abitacolo della Fiat Panda grigia posteggiata dinnanzi all’ingresso principale, nel posto riservato ai disabili. E’ stato proprio l’incivile posteggio che ha fatto scattare l’allarme. Il custode intento a rilevare la targa dell’autoveicolo si è accorto dell’enorme numero di matitine sparse ovunque nell’auto e ha dato subito l’allarme. La donna in lacrime ha confessato di appartenere a una rete capillarmente diffusa su tutto il territorio italiano che fa capo a un innominabile figuro ennese. “Il materiale di cancelleria usato nei convegni e nelle presentazioni è frutto di furti ben organizzati” ha aggiunto in presenza dell’avvocato la signora. Le matite venivano accumulate in uno scantinato di una palazzina sita nella parallela del viale Diaz di Enna e qui smacchiate del noto logo, verniciate e distribuite.
Ma colpo di scena, increduli gli organi inquirenti: il materiale didattico (cioè le matitine) venivano vendute alla Kore, ad acquistarle Berrittella, direttore della stessa. Quest’ultimo esasperato per le continue illazioni a suo carico ha affermato che il trasferimento di Guida è stato accelerato proprio per questo traffico che avrebbe potuto scatenare un incidente diplomatico con la Svezia. Dalle prime indiscrezioni emerge però un fittissimo intreccio di interessi fra la mala nordeuropea e quella siciliana a capo del clan delle matitine. Alfano scandalizzato ha ammesso la sua impotenza nell’affaire Kore: “è impossibile …io mi dichiaro vinto”.


pesce aprile 2016pesce aprile hai abboccato

Check Also

Metroferrovia da Enna alta ad Enna bassa: gara primo lotto, Musumeci: «Opera strategica non solo per il comune capoluogo”

«Un altro passo in avanti per vedere finalmente realizzata un’opera strategica per il comune capoluogo …