sabato , Luglio 24 2021

Brunella Gasperini ritorna nelle librerie

Per Gaetano Amoruso, piccolo editore siciliano di Agira, bellissima e antica cittadina in provincia di Enna, che da lettore della Gasperini ne diventa adesso l’editore è un altro sogno che si realizza.
Una realtà magica che lo ha visto perseverare nel progetto ideato e portato avanti per mesi e che ha coinvolto in maniera appassionata anche il socio ed ex collega di studi universitari, oggi inestimabile amico ovvero Antonello La Piana, insieme fondatori nel 2016 della GAEditori, casa editrice indipendente che avrà il merito di riportare nelle librerie la scrittrice milanese scomparsa nel 1979.
Amoruso ha voluto condividere il progetto con gli amici di una vita chiedendo e ottenendo la collaborazione dell’agenzia grafica Incisiva di Enna e dell’artista, sempre ennese, Gaspare Gentile che si occuperà di illustrare le copertine di ogni libro.
Non è stato semplice, viste le altre pubblicazioni, riuscire nell’intento di creare una collana adatta a questi anni così diversi da quelli che hanno accompagnato i libri di Brunella Gasperini pubblicati in passato da editori con nomi ben più roboanti come Rizzoli o Baldini&Castoldi. Il messaggio della trasmissione generazionale, ben delineato nell’introduzione alla collana, dalla docente Maria Grazia Ascoli, si amalgama anche e soprattutto con la copertine realizzate tenendo conto proprio di questo passaggio: dalle lettrici degli anni sessanta ai propri figli adolescenti degli anni 70/80 e ancora alle generazioni del duemila.
Per iniziare GAEditori prevede la stampa di una trilogia ma è quasi certo un seguito avendo acquisito i diritti di tutte le pubblicazioni della giornalista lombarda. Nella fattispecie, seguendo un filone più che altro personale, la piccola casa editrice ha deciso di lanciare come numero 1 della collana, intitolata semplicemente “Brunella”, il romanzo Fanali gialli che uscirà il 15 dicembre 2020, seguito un mese dopo da Le note blu e dal 15 febbraio 2021 dal libro Ero io quella.
GAEditori ringrazia il gruppo Facebook “Quelli che amano Brunella Gasperini” per aver girato la chiave di questo nuovo progetto e tutti i collaboratori che hanno lavorato senza sosta per concretizzarlo.

Check Also

L’ultima fatica letteraria di Mauro Mirci, scrittore di Piazza Armerina

Mauro Mirci Bidone azzurro, due storie del Presidente immortale Quale mistero deve risolvere il brigadiere …

Lascia un commento