sabato , Maggio 18 2024

Carmelo Tumino premiato a San Salvo con il romanzo “In lontananza si scorge il mare”

La giuria del “Premio letterario Raffaele Artese – Città di San Salvo” ha assegnato a Carmelo Tumino il premio dedicato alla memoria di Silvana Marcucci, dirigente scolastica e per anni componente del direttivo del premio, per l’opera “In lontananza si scorge il mare – Tra sofferenza e gioia, bellezza e infinito” pubblicato da Nulla Die Editore.

Il testo è stato uno dei nove libri finalisti nella undicesima edizione del Premio Letterario “Raffaele Artese” della città di San Salvo. La cerimonia finale si è tenuta il 25 Agosto 2023 in Piazza San Vitale. “Il romanzo, ricco di spiritualità, storia ed attualità, è ambientato nella Palermo degli ultimi anni del millennio, un periodo particolarmente difficile e complesso per la città”, si legge in una nota emanata dal Premio.  “Esso presenta numerose poesie incastonate lungo il percorso della narrazione. Queste poesie hanno una vita autonoma e possono essere apprezzate come tali ma sono state anche costruite su misura per integrarsi perfettamente con le tematiche del romanzo. “Viviamo in un mondo di affollata solitudine. Ordinato e gentile in apparenza. Di diffusa tristezza in verità. E sparsa sofferenza. Dove è Dio? Chiedevo alla frettolosa gente. Non so, forse non c’è. Non mi è mai venuto in mente!”

Carmelo Tumino, nato a Ragusa nel 1947, vive a Piazza Armerina. Laureato in Matematica, quasi quarantenne si laurea in Scienze Politiche; ha fatto l’insegnante, il dirigente scolastico e per due volte è stato eletto deputato all’Assemblea regionale siciliana.

In lontananza si scorge il mare, Nulla die

Check Also

Massaro Nanè, nuovo romanzo di Carmelo Tumino

Sarà tra pochi giorni disponibile il nuovo romanzo di Carmelo Tumino Massaro Nanè, dalla trilogia …