martedì , Aprile 16 2024

Troina. Lezione sulla Costituzione del prof. Giuseppe Speciale alla scuola di formazione politica di Agorà

TROINA. Ce n’era di gente alla prima lezione della scuola di formazione politica Agorà tenuta sabato pomeriggio nella sala conferenza del centro polivalente ‘Peppino Impastato’ dal prof. Giuseppe Speciale, docente di ‘Storia del diritto medievale moderna’ nel Dipartimento di giurisprudenza dell’Università di Catania.

Hanno presentato il prof. Speciale ed introdotto il tema della lezione “La persona nella Costituzione”, Vittorio Palmigiano ed Antonio Amata di Agorà, il movimento politico-culturale Agorà costituito di recente che si autodefinisce “di matrice apartitica, frutto del confronto di diversi giovani”. Speciale, da navigato docente, ha saputo tenere viva l’attenzione del pubblico per tutta la durata di quasi due ore della lezione, rispondendo alle molte domande ed osservazioni degli intervenuti. Speciale ha spiegato che la Costituzione della Repubblica Italiana è il frutto dell’incontro di diverse e contrapposte culture politiche: liberale, cattolica, socialista e comunista. Culture politiche diverse che nel riconoscere e tutelare i diritti della persona hanno trovato un comune terreno d’intesa da inserire nella Costituzione. Questo è stato possibile grazie al forte spessore ed all’alta qualità del ceto politico di quegli anni di tutti partiti antifascisti che annoverava dirigenti del calibro come Alcide De Gasperi, Palmiro Togliatti, Pietro Nenni, Concetto Marchesi, Benedetto Croce, Giorgio La Pira, Aldo Moro e tanti altri. Le costituzioni nascano dopo eventi storici drammatici, che segnano una svolta nella storia di un paese, come le rivoluzioni in America nel 1776 e in Francia nel 1789 o le guerre perse come quelle della Germania nel 1918 e 1945 e dell’Italia nel 1945. I paesi che vincono le guerre non cambiano le loro costituzioni. Il crollo del regime fascista, che aveva governato e condotto in guerra l’Italia, è stato l’altro evento storico da cui è nata la Costituzione della Repubblica Italiana.
Silvano Privitera

Check Also

Bocciato il piano di riequilibrio per far uscire il Comune di Aidone dal dissesto finanziario

Aidone. Bocciato il piano di riequilibrio per far uscire il Comune di Aidone dal dissesto …