lunedì , Aprile 15 2024

Alain Calò di Nicosia, nostro collaboratore, seconda laurea magistrale in ingegneria Spaziale e Astronautica alla Sapienza di Roma

Un importante traguardo è stato conquistato lo scorso 19 Gennaio dal nostro collaboratore Alain Calò con il conseguimento della laurea magistrale in Ingegneria Spaziale e Astronautica presso l’Università degli studi Sapienza di Roma. Un traguardo ambizioso e molto impegnativo non solo per la complessità del corso di studi (peraltro misto con materie totalmente in lingua inglese) ma anche per il fatto che la Sapienza in ambito Aerospaziale rappresenta un’eccellenza mondiale rientrando tra le prime 20 migliori università al mondo in questo campo.
Alain Calò ha realizzato il sogno che è stato almeno una volta un po’ di tutti noi, ovvero quello dello Spazio e dell’Universo. Appassionato sin da bambino, negli anni ha maturato l’idea di diventare ingegnere spaziale e di studiare proprio nell’Ateneo Romano. Ma allo stesso tempo non ha mai dimenticato il proprio territorio, collaborando con i suoi scritti a farlo conoscere e a raccontarlo anche in maniera irriverente, creando un premio artistico letterario, che riscuote ampio consenso a livello nazionale e oltre, giunto alla sua quarta edizione e di cui vi abbiamo dato notizia lo scorso ottobre per la cerimonia di premiazione ed è impegnato nel campo sociale-formativo con la propria associazione. In questi anni ha anche pubblicato dei libri e ha ricevuto degli importanti riconoscimenti, fra tutti il primo premio della Scuola di Liberalismo di Roma nel 2021 e due borse di studio della Scuola di Liberalismo di Messina, una nell’edizione del 2021 e una seconda nell’edizione del 2022.
Ha presentato un lavoro di tesi magistrale molto attuale, ovvero come attraverso i satelliti si possono monitorare gli incendi e la siccità nel bacino del Mediterraneo nel più ampio contesto dei cambiamenti climatici e portando alla discussione anche il caso studio del Lago Pozzillo di Regalbuto, mostrando delle elaborazioni satellitari in cui si vede come negli anni questo bacino sia stato interessato da sempre minore acqua creando sofferenza nel territorio.
Ad Alain Calò formuliamo i migliori auguri di futuri successi nel suo avvenire.

Check Also

ASP Enna. Servizio di Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (SPRESAL) e la cultura della sicurezza

Il Servizio di Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro (SPRESAL) dell’ASP di Enna intensifica …