giovedì , Aprile 22 2021

Enna. Al via il 52° Premio Pergusa

Con l’European Touring Car Cup l’autodromo di Pergusa torna ad ospitare una competizione titolata FIA. In gara anche i prototipi per la quarta prova tricolore

autodromo_pergusaEnna – Con il quarto appuntamento stagionale la prestigiosa European Touring Car Cup FIA riporta l’automobilismo che conta intorno al lago di Pergusa. Dopo la Superstars, che l’anno scorso ha visto protagonisti di spicco sull’autodromo del lago, con l’ETCC si torna ad avere una gara titolata FIA con 29 piloti iscritti provenienti da 16 nazioni europee.

Nelle due gare del 52° Premio Pergusa il pilota ceco Petr Fulin, leader della classe Super 2000, dovrà riscattare intorno al lago lo stop per incidente al Salzburgring, dove il suo rivale, lo slovacco Mat’o Homola ha ridotto il divario in classifica a soli quattro punti. Entrambi saranno al volante di vetture BMW 320 Si con a bordo quasi la stessa quantità di zavorra: 45 chili per Fulin, 50 per Homola. Nelle sei gare fin qui disputate nel corso dei tre appuntamenti che hanno preceduto la gara di Pergusa (Monza, Brno e Salzburgring) due successi ciascuno sono andati a Fulin ed Homola, mentre lo svizzero Rikli (Honda Civic) ed il serbo Borkovic si sono aggiudicati un round ciascuno. Da Pergusa Borkovic passerà dalla guida della Seat Leon al volante di una Chevrolet Cruze. In pista con una Seat Leon Cup ci sarà anche Nicolas Hamilton, fratello minore di Lewis, che ha preso parte ai precedenti rounds classificandosi fra i primi dieci.

Nella classe Super 1600, il tedesco Kevin Krammes ha costruito con la sua Ford Fiesta un ampio divario di 31 punti sul lussemburghese Bruckner e mira a garantirsi il suo secondo titolo europeo consecutivo in Sicilia. In questa classe correrà l’unico driver italiano: “Romeo Luciano”. Lotta ravvicinata nel Trofeo riservato alle Seat Leon, con sette conducenti in soli venti punti. Dopo la sua vittoria in casa al Salzburgring, l’austriaco Mario Dablander è inseguito dal 17enne spagnolo Jordi Oriola. Interessante anche la competizione fra le “dame”, dove la svizzera Andrina Gugger (Honda) ha un buon vantaggio sulle Fiesta della tedesca Ulrike Krafft e della ucraina Ksenya Niks.

Il programma del week end del 52° Premio Pergusa prevede venerdì e sabato mattina le sessioni di test e prove libere dell’ETCC, mentre la mezz’ora di qualifica si disputerà nel pomeriggio di sabato alle ore 15.

Domenica dopo il Warm Up alle 11.20 toccherà a Gara 1, seguita da Gara 2 alle 12,35, entrambe gare “sprint” su 10 giri, pari a quasi 50 chilometri, e dal ritmo indiavolato.

Non si disputerà, invece, la quinta prova del Campionato Italiano Prototipi. Gli organizzatori ed il promotore Acisport, non avendo ricevuto alcuna adesione, hanno deciso di rinviare la gara in altra data da concordare.

Check Also

Luce e nanoparticelle per una catalisi ‘verde’

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e …