domenica , Maggio 9 2021

Sicilia. Ars seduta del 7 agosto

Palermo arsL’Assemblea regionale siciliana nella seduta pomeridiana di mercoledì 7 agosto 2013, presieduta dal Presidente Giovanni Ardizzone e dal Vicepresidente Salvo Pogliese, ha continuato la discussione del disegno di legge “Norme in materia di ineleggibilità dei deputati regionali e di incompatibilità con la carica di deputato regionale e di componente della Giunta regionale” (nn. 51-38 bis – Norme stralciate I/A), con l’illustrazione del Presidente della Regione dell’emendamento di riscrittura  sostitutivo dell’intero disegno di legge, seguita da una sospensione per dare alla Commissione di merito la possibilità di esprimere il parere sul predetto emendamento e ai singoli deputati di presentare eventuali sub emendamenti. Alla ripresa dei lavori dopo la votazione contraria alla posizione di rinvio espressa dalla Prima Commissione, il Presidente Ardizzone ha rinviato i lavori a domani mattina alle ore 11.00 dando tempo  fino alle ore 24.00 di oggi per la presentazione dei sub emendamenti  al testo riscritto dal governo.

Il Presidente Ardizzone ha comunicato che la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari, riunitasi oggi 7 agosto 2013 sotto la Sua presidenza, presente il Vicepresidente Pogliese e il Presidente della Regione Crocetta, ha approvato all’unanimità la seguente integrazione al programma-calendario dei lavori parlamentari per la corrente sessione.

L’Aula terrà seduta:

– oggi, mercoledì 7 agosto 2013, per la discussione del disegno legge nn. 51-38 bis–Norme stralciate I/A Norme in materia di ineleggibilità dei deputati regionali e di incompatibilità con la carica di deputato regionale e di componente della Giunta regionale, in relazione al quale il Governo presenterà in Aula un nuovo emendamento di riscrittura dell’articolato;

– domani, giovedì 8 agosto 2013, per la discussione del disegno di legge in materia di contributi ad enti ed associazioni.

La II Commissione legislativa permanente “Bilancio”, al termine dei lavori d’Aula di quest’oggi, avvierà, in via esclusiva, l’esame dei disegni di legge in materia di contributi ad enti e associazioni, congiuntamente al testo d’iniziativa governativa frattanto trasmesso dalla Giunta regionale di Governo. Il testo del suddetto disegno di legge dovrà essere esitato per consentirne l’iscrizione all’ordine del giorno dell’Assemblea, all’uopo convocata per domani, data in cui avrà termine la corrente sessione estiva.

L’Aula sarà, quindi, aggiornata a mercoledì 18 settembre 2013, mentre le Commissioni parlamentari potranno riunirsi a partire da giovedì 5 settembre 2013.

Si è infine convenuto, alla ripresa autunnale dei lavori, di dare priorità all’esame del disegno di legge di riordino dell’Ente territoriale intermedio, di prossima presentazione da parte del Governo.

Il Presidente inoltre ha dato lettura della nota concordata del 7 agosto 2013, pervenuta da parte del Presidente della Commissione speciale per l’attuazione del decreto Monti, onorevole Cracolici, con la quale, si chiede una proroga di ulteriori due mesi per i lavori della Commissione, al fine di ulteriori approfondimenti, considerato che le disposizioni previste per la cosiddetta spending review troveranno applicazione dal 1 gennaio 2014.

Il Presidente Ardizzone infine ha comunicato che, come da nota ed annessa documentazione pervenuta, da parte dell’onorevole Lupo, si è costituita presso l’Assemblea regionale siciliana,  in data  22 maggio 2013,  l’Associazione parlamentare per il dialogo interculturale  con i Paesi arabi, composta dagli onorevoli Anselmo, Barbagallo, Cirone, Dipasquale, Firetto, Gucciardi, Lo Giudice, Lupo, Milazzo Antonella, Venturino e  Vinciullo. La suddetta Associazione, nella riunione del 22 maggio 2013, ha proceduto alla elezione del proprio consiglio direttivo, che risulta così composto: onorevole Lupo, presidente; onorevole Firetto, vicepresidente; onorevoli  Gucciardi e Venturino,  componenti il Comitato direttivo.

 

Check Also

Luce e nanoparticelle per una catalisi ‘verde’

Uno studio condotto da Cnr, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Bologna e …