sabato , Settembre 25 2021

Caltanissetta. Primo appuntamento al Teatro Margherita con Lello Arena e Geppy Gleijeses

Lello Arena e Geppy GleijesesCaltanissetta. Primo appuntamento al Teatro Margherita per la Stagione Teatrale 2013/2014 organizzata dal Teatro Stabile Nisseno con il patrocinio gratuito del comune di Caltanissetta e la direzione artistica di Giuseppe Speciale, mercoledì 13 novembre.

Ad aprire saranno Lello Arena e Geppy Gleijeses con la commedia in due atti “Miseria e nobiltà”.

Miseria e nobiltá è uno dei titoli più famosi della drammaturgia universale di tutti i tempi.
Cavallo di battaglia dei più grandi attori napoletani (e non) del secolo scorso, viene presentato dalla compagnia, integralmente in italiano, in una edizione ricchissima di grandi interpreti, scene e costumi. Lo spettacolo si avvarrà di una riduzione di Geppy Gleijeses che farà tesoro del testo originale di Eduardo Scarpetta, dell’adattamento di Eduardo De Filippo e della sceneggiatura del film di Mario Mattoli con Totò.

Geppy Gleijeses interpreterà il ruolo di Felice Sciosciammocca, Lello Arena sarà Pasquale e Marianella Bargilli sarà Luisella.

I tre sono reduci dallo straordinario successo di “lo scarfalietto” dello stesso autore e di A Santa Lucia di Raffaele Viviani.

Al loro fianco i migliori caratteristi del Teatro napoletano: Gigi De Luca (nel ruolo di Semmolone), Gina Perna, Gino De Luca, Antonio Ferrante e tanti altri. La regia è di Geppy Gleijeses.

La commedia ha come protagonista Felice Sciosciammocca, celebre maschera di Eduardo Scarpetta, e la trama gira attorno all’amore del giovane nobile Eugenio per Gemma, figlia di Gaetano, un cuoco arricchito. Il ragazzo è però ostacolato dal padre, il marchese Favetti, che è contro il matrimonio del figlio per via del fatto che Gemma è la figlia di un cuoco. Eugenio si rivolge quindi allo scrivano Felice per trovare una soluzione. Felice e Pasquale, un altro spiantato, assieme alle rispettive famiglie, si introdurranno a casa del cuoco fingendosi i parenti nobili di Eugenio. La situazione si ingarbuglia poiché anche il vero Marchese Favetti è innamorato della ragazza, al punto di frequentarne la casa sotto le mentite spoglie di Don Bebè. Il figlio, scopertolo e minacciatolo di rivelare la verità, lo costringerà a dare il suo consenso per le nozze.

Check Also

Il cervello a riposo? Ottimizza le proprie prestazioni future

Quando siamo a riposo, ossia nel sonno o in assenza di compiti particolari, il nostro …