lunedì , Luglio 22 2024

25 febbraio: Santi Luigi Versiglia e Callisto Caravario

Chi tarda arriva … mal pecheggia!
Luigi Versiglia nacque a Oliva Gessi, in provincia di Pavia, il 5 Giugno 1873. Fin da piccolo serviva alla messa, tanto che la gente lo prospettava sacerdote, ma Luigi non voleva sentirne parlare, perché desiderava fare il veterinario. Fu accolto dodicenne da don Bosco, che lo affascinò a tal punto da fargli cambiare idea. Nel 1888, poco dopo la morte del santo, Luigi fu molto colpito dalla cerimonia di consegna del crocifisso a sette missionari e decise di diventare salesiano, con la speranza di andare in missione. Presa la laurea in filosofia, fu ben presto pronto per l’ordinazione sacerdotale, che avvenne nel 1895. Don Rua (beatificato il 29 ottobre 1972), primo successore di don Bosco, lo nominò maestro dei novizi a soli 23 anni a Genzano di Roma, cosa che fece per dieci anni con bontà, fermezza e pazienza. Richiesti con insistenza dal vescovo di Macao, nel 1906 sei salesiani arrivarono in Cina, guidati da don Versiglia. Realizzarono così una ripetuta profezia di don Bosco. Stabilita a Macao la “casa madre” salesiana, si aprì anche la missione di Heungchow. Don Luigi animò il territorio alla maniera di don Bosco, costituendo una banda musicale apprezzatissima, aprì orfanotrofi e oratori. Nel 1918 i salesiani ricevettero, dal Vicario apostolico di Canton, la missione di Shiuchow, nella regione del Kwangtung, nel sud della Cina, e il 9 gennaio 1921 don Versiglia ne fu consacrato Vescovo. Saggio, instancabile e povero, viaggiava in continuazione per visitare e incoraggiare i confratelli e i cristiani del territorio. Al suo arrivo i villaggi erano in festa, soprattutto i bambini. Fu un vero pastore, tutto dedito al suo gregge. Diede al Vicariato una solida struttura con un seminario, case di formazione, progettando egli stesso varie residenze e ricoveri per anziani e bisognosi. Curò con convinzione la formazione dei catechisti. Scrive nei suoi appunti: “Il missionario che non sia unito a Dio è un canale che si stacca dalla sorgente”. “Il missionario che prega molto, farà anche molto”. Come don Bosco era un esempio di lavoro e temperanza. Intanto in Cina la situazione politica era diventata molto tesa, soprattutto nei confronti dei cristiani e dei missionari stranieri. Iniziarono le persecuzioni. Il 13 febbraio 1930, insieme a don Callisto Caravario (nato a Courgné il 18 giugno 1903 e ordinato sacerdote nel 1929), il vescovo è a Shiuchow per la visita pastorale nella missione di Linchow. Li accompagnano anche alcuni ragazzi e ragazze, che hanno studiato a Shiuchow. Il 25 febbraio un gruppo di pirati di orientamento bolscevico ferma la barca del vescovo, cercando di prendere le ragazze. Il vescovo e don Caravario lo impediscono con tutte le loro forze. Vengono picchiati con forza e infine fucilati. Essi furono uccisi insieme il 25 febbraio 1930 a Li-Thau-Tseul. Prima di essere uccisi riuscirono a confessarsi a vicenda. Il loro ultimo respiro fu per le anime della loro amata Cina. Il Servo di Dio Paolo VI (Giovanni Battista Montini, 1963-1978) li ha dichiarati martiri nel 1976. Papa Giovanni Paolo II (Karol Józef Wojtyła, 1978-2005) li ha beatificati il 15 maggio 1983 e canonizzati il 1° ottobre 2000.
Significato dei nomi :
Luigi: “combattente valoroso” (franco-tedesco);
Callisto: “bellissimo” (greco).

Oggi si celebrano anche:
S. Nestore di Magydos , Vescovo e martire († cc 250)
S. Cesario di Nazianzo (330-369), Medico, fratello di S. Gregorio Nazianzeno
S. Aldetrude, Vergine e badessa († 526)
S. Valburga (cc 710-779), Badessa di Heidenheim (D)
S. Gerlando di Agrigento, Vescovo († 1100)
B. Sebastiano Aparicio (1502-1600), Fratello laico O.F.M.
B. Domenico Lentini (1770-1828), presbitero
B. Maria Adeodata Pisani (1806-1855), Vergine e badessa
S. Lorenzo Bai Xiaoman (cc 1821-1856), operaio e neofita, martire in Cina
S. Turibio Romo Gonzalez (1900-1928), Presbitero e martire in Messico
B. Maria Ludovica (Antonina) De Angelis (1880-1962), Vergine
B. Ciriaco Sancha y Hervás (1833-1909), Cardinale e fondatore

************************************************
Jesus Christus, heri et hodie, ipse est in saecula!

^^^
1633, Galileo abiura la teoria eliocentrica copernicana. Giorno nero per la storia della scienza. Galilelo (v.) al termine del processo del Sant’Uffizio è costretto ad abiurare la teoria eliocentrica. La Chiesa cattolica, grazie al papa Giovanni Paolo II (v.), riabiliterà definitivamente Galileo soltanto il 31 ottobre 1992(v.)

proverbio
La moda va e viene

accadde oggi
1570 Papa Pio V scomunica Regina Elisabetta I d’Inghilterra
1986 il presidente Ferdinando Marcos fugge dalle Filippine dopo 20 anni al potere, ed in seguito al tentativo di truccare le elezioni. La presidenza è assunta da Corazon Aquino
1991 28 soldati muoiono colpiti da un missile Scud iracheno lanciato contro una caserma americana in Sud Arabia, durante la Guerra del Golfo

frase celebre
“In fondo Dio non è altro che un padre potenziato”
Freud, Totem e tabù

consiglio
Infuso
L’infuso si ottiene rovesciando dell’acqua calda sulle foglie messe nella tazza o nella teiera. L’infusione dura pochi minuti

cosa vuol dire
Essere al verde
Essere in miseria, essere in bolletta
Questa locuzione risale al linguaggio speciale delle aste. Anticamente, all’inizio di ogni pubblico incanto, il banditore accendeva una candela tinta di verde all’estremità inferiore; quando la fiamma raggiungeva il verde, non si potevano più fare offerte e l’asta si chiudeva

consiglio per terrazzo orto e giardino
Concimazione
Le piante da fogliame preferiscono concimi azotati; le bulbose e le tuberose i fosfopotassici. Le piante da frutto e da semi preferiscono i concimi potassici; le leguminose e le piante da fiore prediligono i concimi azoto-fosfo-potassici.

compleanni
1945 Teo Teocoli
1949 Paolo Mieli
1970 Gaia De Laurentis

Check Also

26 febbraio: Santa Paola di S. Giuseppe Calasanzio

Bellezza senza grazia è amo senza esca La vita di Paola, al secolo Paula Montal …