mercoledì , Giugno 12 2024

Grand Tour dell’arte contemporanea italiana passa dalla Sicilia

Gaia TedoneLa Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta l’ottava edizione del progetto Residenze per Giovani Curatori (gennaio – maggio 2014) e annuncia i nomi dei partecipanti: João Laia (Lisbona, 1981), Marina Noronha (Belo Horizonte, 1981), Kim Nguyen (Winnipeg, 1983).

I partecipanti sono stati scelti tra una rosa di candidati nominati dalle migliori scuole curatoriali del mondo e da alcune tra le più interessanti istituzioni europee dedicate all’arte contemporanea. I curatori dell’ottava edizione sono stati selezionati da una giuria internazionale composta Beatrix Ruf, direttore del Kunsthaus di Zurigo e Jochen Volz head of Programmes alla Serpentine Gallery di Londra.

La Residenza, dedicata a tre giovani curatori stranieri e coordinata da Gaia Tedone della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, darà ai partecipanti la possibilità di conoscere gli artisti, visitare le gallerie d’arte, i musei e le fiere d’arte, e di incontrare critici e operatori culturali per ottenere una panoramica approfondita della scena artistica italiana contemporanea. Il progetto si concluderà con una mostra, allestita negli spazi di Torino della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, nella quale esporranno artisti italiani selezionati dai curatori in seguito alle loro ricerche.

Il progetto vuole favorire una riflessione sulle pratiche curatoriali contemporanee e la loro sperimentazione, e consentire lo sviluppo di una serie di contatti in grado di diffondere la conoscenza della scena artistica italiana all’estero. Per i curatori si pone come trait d’union tra la fine del percorso educativo e l’ingresso nel mondo della professione ed è strutturata come attività didattica semi-autonoma, con una serie di incontri formativi e di attività di supporto a tempo parziale.

Dal 18 al 21 marzo visiteranno gli studi degli artisti e gli spazi museali di Catania e Palermo: l’Associazione Culturale beBOCS, La Fondazione Brodbeck, lo Spazio Ritmo e la Galleria Gianluca Collica Li Greggi, il Museo Riso e l’archivio S.A.C.S., la Galleria Francesco Pantaleone, il Von Holden Studio, L’A project space, lo ZAC (Zona Zisa Arte Contemporanea ai cantieri culturali della Zisa) e la Galleria Nuvole.

La Residenza è organizzata con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

BIOGRAFIE CURATORI

João Laia (Lisbona, 1981) è un curatore indipendente che vive e lavora a Londra. Dopo aver conseguito un Master in Film Studies presso il King’s College di Londra (2010) e un Master in Film Curating presso il London Consortium (2011) ha partecipato al CuratorLab dell’Università di Arte e Design di Stoccolma Konstfack (2013). Ha curato la programmazione di numerose rassegne all’interno di festival cinematografici e fiere fra cui Videobrasil a San Paolo, l’International Independent Film Festival di Lisbona e la fiera Moving Image – Contemporary Video Art Fair a Londra. E’ un ricercatore presso la Fondazione Calouste Gulbenkian – Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Lisbona.

Marina Noronha (Belo Horizonte, 1981) è una curatrice indipendente che vive e lavora tra New York e Belo Horizonte. Dopo aver partecipato al CuratorLab presso l’Università di Arte e Design di Stoccolma Konstfack (2010) ha ottenuto un Master in Studi Curatoriali presso il CCS Bard, Annandale-on-Hudson (2013). Ha curato diverse mostre e progetti in istituzioni in Brasile e in Europa fra cui The Showroom (Londra), Casco (Utrecht), Moderna Museet (Stoccolma) e ha recentemente collaborato con il Museo del Barrio di New York (2013).

Kim Nguyen (Winnipeg, 1983) è la direttrice dello spazio no profit Artspeak di Vancouver ed è segretaria della Pacific Association of Artist-Run Centres. Nel 2009 ha ottenuto un Master in Storia dell’Arte e Studi Curatoriali presso l’Università della British Columbia di Vancouver. Dal 2010 al 2011 ha co-diretto e curato la programmazione della Access Gallery di Vancouver.

Check Also

Microalghe come biosensori per il rilevamento di metalli pesanti nell’acqua

Microalghe come biosensori per il rilevamento di metalli pesanti nell’acqua Un team di ricerca dell’Istituto …