sabato , Agosto 20 2022

Catania, “Come Ginestre” si aggiudica la prima tappa del campionato regionale Finp

Denise_FrestaSi suol dire che “chi ben inizia è alla metà dell’opera”, motto che trova conferma nell’ottima prestazione degli atleti di nuoto paralimpico di “Come Ginestre”, che hanno brillantemente onorato gli impegni dell’antivigilia aggiudicandosi ieri a Palermo la prima tappa del campionato regionale Finp. Ma vincere non bastava agli atleti in verde: hanno fatto di più, portando alle falde dell’Etna non uno, ma ben due record italiani. Ed anche in questo la “linea verde” della compagine catanese si è dimostrata vincente: è stata infatti la giovane Denise Fresta a far suo il record sui 100m stile libero S3, con un tempo di 2′ 35” 10, e quello sui 50m dorso S3 in 1′ 15” 03. Un entusiasmante esordio, che fa seguito alla presentazione del team di “Come Ginestre”, andata in scena giovedì mattina durante il consueto appuntamento con “Open Sport”, promosso nel Borghetto Europa di Catania dal consorzio “Catania al Vertice”. E vuole confermarsi al vertice la squadra di “Come Ginestre”, che dichiaratamente punta alla vittoria del campionato regionale al via ieri a Palermo, ed a “piazzare” quanti più atleti nei ranghi azzurri per Europei e Paralimpiadi. Complice, come detto, la “linea verde” intrapresa dal collettivo catanese (che nel verde ha anche il proprio colore sociale, simbolo di speranza) con giovani e giovanissimi molto promettenti e futuri fuoriclasse, ben supportati dai “veterani” del team e da dirigenti, allenatori e volontari. «Siamo alla ricerca nelle scuole, insieme a “Catania al Vertice”, di giovani talenti da poter inserire nelle attività agonistiche, nelle attività sportive – ha dichiarato il presidente di “Come Ginestre”, Salvo Mirabella, durante la presentazione di giovedì – ed è bello poter parlare non di “sport paralimpico” o “sport per normodotati”, ma di sport e basta, in senso pieno e completo». Molto sentita la dichiarazione del presidente di “Catania al Vertice”, Nello Russo, che sempre giovedì ha affermato: «Oggi abbiamo assistito a un grande “Open Sport” , con la presenza di due squadre al completo: l’Orizzonte Catania e la grande famiglia di “Come Ginestre” che durante l’incontro ha presentato il team di nuoto paralimpico che questo weekend parteciperà ai campionati regionali. Questo gruppo – ha sottolineato il presidente Russo – lotta per fare sport e dunque rappresenta un esempio per tutti. Il prossimo obiettivo del Consorzio è organizzare una grande assemblea che inglobi tutte le realtà sportive isolane che hanno aderito ai principi e agli ideali di “Catania al Vertice”».

I prossimi appuntamenti con il Campionato Regionale Finp saranno il 17 maggio a Melilli, ed il 7 giugno a Catania, nella piscina di Nesima, con la tappa organizzata da “Come Ginestre”. Fitto anche il calendario degli appuntamenti in ambito nazionale, sui quali pende, però, la spada di Damocle dei costi: «Si tratta di importanti risorse economiche che dobbiamo andare a trovare perché i biglietti aerei sono costosissimi», ha puntualizzato Mirabella. Confermata, comunque, la presenza ai Campionati Giovanili del 25 aprile prossimo a Massarosa (Lucca) perché «ci saranno tutti i giovani d’Italia, che praticamente si metteranno in mostra in un palcoscenico utilissimo ai tecnici della nazionale di nuoto per selezionare eventuali atleti da inserire nella rosa dei convocati in azzurro», ha aggiunto il presidente di “Come Ginestre”, che ha concluso: «siamo una società nata dal niente ma con un organico di tutto rispetto per questo mondo, siamo qui, siamo orgogliosi di essere catanesi, di fare parte di Catania al Vertice, di rappresentare la Sicilia, e lo facciamo a testa alta», nell’auspicio che possano arrivare quei sostegni economici tali da consentire la realizzazione dei progetti, che spaziano anche ad altre discipline (in cantiere ci sono teams di wheelchair rugby e sitting volley, in sinergia con la consociata “All Sporting” ASD) e vanno oltre allo sport, coltivando sempre quella speranza di far fiorire i sogni di giovani e meno giovani, “Come Ginestre”.

Check Also

Ma come fanno i bio-sensori? Ce lo dice Einstein

Capire come fa una molecola in un fluido biologico a raggiungere e interagire in pochi …