mercoledì , Maggio 22 2024

Colomba farcita

Provate ad entrare, se non lo avete gia’ fatto, in un supermercato in questi giorni pre pasquali, e ditemi se come me non ingrassate solo guardando quello che vi si materializza di fronte agli occhi..uova di cioccolato di tutte le dimensioni, colombe per tutte le preferenze, insomma un chiaro attentanto a tutti i buoni propositi dell’anno in vista dell’estate!
Pasqua è vicina e si accende la voglia di scambiarsi gli auguri tra gli amici piu’ cari e i familiari spesso portando loro una colomba come dono in questo giorno di festa cristiana.
L’ imbarazzo della scelta su quale orientare la preferenza è palese ,ma è difficile sbagliarsi perché ce n’è davvero una colomba per tutti i gusti: chi ama la classica con i canditi o chi la preferisce con le gocce di cioccolato, al pistacchio per i palati piu’ esigenti e infine c è l’ intramontabile crema pasticcera..
Ovviamente come si puo’ ben capire , dopo aver visto torte pasquali cosi ricche e golose ricevere come augurio la tradizionale quella solamente glassata sopra, non farcita all’ interno..beh non ditemi che non vi mette un po’ di tristezza!
Ed è cosi’ che per evitare di magiarla mal volentieri o giusto per consumarla che ho pensato di fare da me una crema per farcirla e renderla piu’ invitante!
Un’ottima idea di servire la colomba classica, quella vuota all’ interno appunto, è quella di tagliarla a fette e adagiarla su un piatto con una palla di gelato sopra.
Una crema a mio giudizio deliziosa e delicata che si sposa bene con questo dolce è quella al limone!
Vediamo insieme come prepararla!

INGREDIENTI ( per 500 g di crema):

– 500 ml di latte intero
– 150 g di zucchero
– 35 g di fecola di patate
– 35 g di farina 00
– 6 tuorli
– 3 scorze di limone

PROCEDIMENTO:

Per preparare la crema al limone, prelevate la scorza dei limoni e versatela in un tegame in cui avete aggiunto il latte.
Accendete il fuoco a fiamma moderata e fate intiepidire il latte.
Intanto in una ciotola ponete i tuorli, lo zucchero e lavorate il composto con una frusta.
Dovrete ottenere una crema omogenea, prima di aggiungere la farina e la fecola setacciate; mescolate con la frusta per amalgamare le polveri, poi unite il latte intiepidito.
Mescolate energicamente per ottenere un composto omogeneo e fluido, quindi versatelo nuovamente nel tegame filtrandolo con un colino per evitare che si creino grumi.
Accendete il fuoco basso e cuocete la crema mescolando continuamente con le fruste, fino a quando non si sarà addensata.
Quando si sarà addensata, prima di spegnere il fuoco potete grattugiare la scorza di un limone se preferite per aromatizzare maggiormente; quindi spegnete il fuoco e trasferite la crema in una ciotola , poi copritela con la pellicola e lasciatela raffreddare prima di riporla in frigorifero e poterla utilizzare!


Oriella Romano

Check Also

Sfinciuni, scacciate

Sfinciuni, cudduruni, scacciate, ‘nfriulati, imbriulati, pitoni. Pizza rustica di vario tipo realizzata con una base …