lunedì , Aprile 15 2024

Vecchi con la scabbia ad Aci Sant’Antonio

Nella casa di riposo San Camillo di Aci Sant’Antonio i vecchi venivano tenuti nudi per terra, fra gli escrementi o incastrati tra le sbarre di protezione del letto, per punizione. Molti di loro avevano la scabbia. Per maltrattamento, vessazioni, umiliazioni e mortificazioni sono stati accusati i dipendenti e il gestore della casa di riposo. Le scene riprese con il cellulare di una lavorante, risalgono a marzo 2019. Ancora una volta le case di riposo sono, per gli anziani ospiti, lager. Abbandonati a se stessi, i vecchi, diventano oggetto di violenza reiterata. I figli o i parenti dove sono? Nessuno li chiama? Nessuno si accorge della loro frustrazione? I vecchi sono un peso da accantonare in attesa della morte. Usati come pezzi stoccati in magazzini geriatrici.

Gabriella Grasso

Check Also

Provincia di Enna: la DC è risorta e vive in mezzo a noi

LA DC E’ RISORTA E VIVE IN MEZZO A NOI Ma vi siete accorti che …

Lascia un commento